03/01/2020 Clara Habte

Sogni, propositi e balocchi: nasi all’insù per la Befana

Il primo fine settimana dell’anno il Bel Paese offre tanti eventi per riprendere la quotidianità con allegria saltando l’inizio della settimana al martedì.

Lunedì arriva la Befana che è vero che tutte le feste si porta via ma ci auguriamo non faccia svanire presto i presupposti positivi. Un popolo, quello italiano, che ha la fortuna di essere erede di quel Beccaria, Da Vinci, Buonarroti, Garibaldi, Don Gallo e chi più ne ha più ne citi, trovi la forza di superare la barbarie e la sintomatica cattiveria per nulla sociale e troppo social.

Augurandoci sia gradito, la Terza di questa settimana la dedichiamo alla meravigliosa vecchietta che nelle rughe ha la bellezza della vita, nel nasone ha l’intuizione e negli occhi l’amore incondizionato: nella calza, se ritroviamo dei balocchi, riscopriamo l’entusiasmo e se dovessimo trovare del carbone, impariamo a scorgere i diamanti.

Buon anno!

La maggior parte dei paesi e delle città, soprattutto del Veneto e dell’Emilia-Romagna dove la tradizione è più sentita, organizzano una festa nel giorno della Befana. In molte città e paesi troverete ancora aperti i mercatini di Natale, per un ultimo giro tra le bancarelle natalizie.

L’evento principe della Befana si svolge ad Urbania dove viene tradizionalmente collocata la Casa della Befana e dove si celebra ogni anno la “Festa Nazionale della Befana”.

In Toscana, nella provincia di Grosseto, esistono i “Befani” che vanno assieme alla Befana per le vie delle città e dei paesi a cantare i canti tradizionali maremmani.

Dalla Befana in Piazza Navona alle Befane e Befani di Urbania, dalla Cavalcata dei Re Magi di Firenze a la Nott de Bisò a Faenza, di seguito trovate tutti gli eventi dedicati dell’Epifania città per città, con le informazioni utili ed i programmi per non perdersi l’arrivo della simpatica vecchietta. 

Per chi arriva nel capoluogo ambrosiano può godere ancora dell’atmosfera festiva con la città addobbata tra i mercatini -del Duomo o la Christmas Shopping Experience di via Montenapoleone-, le piste di pattinaggio e le mostre, l’Annunciazione di Filippino Lippi (ingresso libero) a Palazzo Marino. E naturalmente la protagonista è la Befana: Come di consueto sono tanti gli eventi dedicati all’Epifania.

Rivive anche quest’anno una tra le tradizioni milanesi più antiche e più amate, il corteo dei Re Magi, che chiude le celebrazioni per il Natale il 6 gennaio è organizzato dall’Associazione Amici dei Magi in Sant’Eustorgio. Si parte da piazza del Duomo, dove il ritrovo dei gruppi partecipanti è previsto per le 11.15, e dopo la benedizione in cammino per le vie del centro, passando per via Torino, Corso di Porta Ticinese, piazza San Lorenzo, dove in Basilica verrà rievocato l’incontro dei Magi con Erode, per arrivare davanti alla Basilica di Sant’Eustorgio (dove invece alle 11 avrà luogo la celebrazione), dove sono conservate le relique dei Magi, per l’offerta dei doni al presepe vivente. I tre Re, la Banda Civica e personalità civili, religiose, dame e gentiluomini in costume si ritrovano in piazza Duomo per percorrere, dalle ore 11:30, via Torino fino alle Colonne di San Lorenzo. Alle 12:15, l’incontro dei Magi con Erode e, di seguito, la partenza per la basilica di Sant’Eustorgio, dove offriranno i loro doni alla Sacra Famiglia. Questa secolare devozione si fonda su un episodio risalente al IV secolo, secondo cui il vescovo Eustorgio trasportò i resti dei tre Re Magi da Costantinopoli a Milano. Le reliquie dei Re si trovano ora in un’urna di bronzo nella Basilica di Sant’Eustorgio, collocata sopra l’altare loro dedicato, e verranno esposte durante la S. Messa delle ore 17.

La stella a otto punte sulla torre campanaria della basilica richiama proprio la cometa che ha guidato i tre re alla grotta di Betlemme.

La Befana in barca sui Navigli

La Befana quest’anno a Milano lascerà a casa la sua scopa volante e adotterà un veicolo per lei inedito: un battello. Il 6 gennaio infatti sui Navigli il personaggio della tradizione popolare si imbarcherà per distribuire dolciumi e altri regali ai bambini presenti. L’evento è organizzato dalla società regionale Navigli Lombardi di Milano e prevede anche la navigazione turistica sulla “Linea delle Conche” lungo le vie d’acqua milanesi.

Il Villaggio delle Meraviglie

Il Villaggio delle Meraviglie si conclude il 6 gennaio con l’arrivo della Befana. La cara vecchietta incontrerà i bambini e le famiglie nella casa che ha ospitato finora Babbo Natale e Mamma Natale. Un ultimo giorno all’insegna dell’allegria e della festa, soprattutto per i bambini, che portando la propria Calza della Befana potranno riempirla con le tradizionali caramelle di Herbamelle Milano srl. Appuntamento anche a Mare Culturale Urbano, dove con workshop e laboratori per bambini di tutte le fasce di età si festeggerà la Befana.Tutte le attività sono gratuite con prenotazione obbligatoria. Al Museo del Duomo domenica 5 gennaio è in programma una visita guidata per bambini e famiglie: i piccoli cercatori aiuteranno i Re Magi tra le sale del Museo, desiderosi di scovare l’oro nascosto tra le opere d’arte per aiutarli a portare i loro doni a Betlemme. Per informazioni: didattica@duomomilano.it o numero 02 89015321.

La Befana Benefica Motociclistica

Befana Benefica Motociclistica organizzata dal Moto Club Ticinese: va in scena la 53sima edizione, appuntamento per tutti alle 8.30 in corso Sempione. I centauri sfileranno per le vie della città per portare i loro doni ai pazienti del Piccolo Cottolengo di Don Orione e alla Sacra Famiglia di Cesano Boscone.

Befana di Piazza Navona

Nella notte tra il 5 e il 6 gennaio l’appuntamento è a Piazza Navona a Roma per i tradizionali festeggiamenti dedicati alla vecchietta più famosa d’Italia. Nella piazza gremita di bancarelle, arriverà la Befana per far visita a grandi e piccini. Non perdete i festeggiamenti del 6 gennaio, dove potrete trovare le famosissime calze della Befana, il carbone, le ciambelle giganti e tanti altri dolci. 

Brusa la vecia a Verona

Nel giorno della Befana a Verona, in Piazza Brà, si svolge il tradizionale Rogo della Vecia, che rievoca l’antico rito dell’Epifania nella tradizione popolare italiana. Un manufatto di circa dieci metri verrà bruciato per scongiurare antiche credenze sulla sfortuna e sul malocchio. 

Corteo dei Magi a Bologna

Il 6 gennaio alle 14.30 un corteo di 150 persone in costume, un gregge di pecore, guerrieri romani a cavallo e i tre Magi sui loro cammelli, partiranno da Piazza VIII Agosto per arrivare a Piazza Maggiore a Bologna e rendere omaggio al Bambino Gesù all’interno della capanna allestita sul sagrato della Chiesa di San Petronio. Al termine della giornata l’appuntamento è con i fuochi d’artificio sulla scalinata del Pincio, in via dell’Indipendenza.

I roghi delle Befane nel bolognese

Quello di Bologna non è l’unico appuntamento della provincia. A San Matteo della Decima a San Giovanni in Persiceto al calar della sera vengono bruciati grandi fantocci fatti di paglia pressata in diversi roghi nelle campagne e nelle strade. La Befana brucia al grido popolare di “A brùsa la Vècia!”. 

La Befana di Urbania

Dal 4 al 6 gennaio 2020 torna ad Urbania, nelle Marche, la Festa Nazionale della Befana. Un ricco cartellone di musica, feste e appuntamenti culturali coinvolgerà i tanti visitatori che arriveranno in città. Non perdete la discesa delle befane dalla Torre civica, che dispenseranno doni ai più piccoli. 

Cavalcata dei Re Magi a Firenze

Torna, nel giorno dell’Epifania per le strade del centro storico di Firenze l’appuntamento con la tradizionale Cavalcata dei Re Magi. Tra Piazza dè Pitti e Piazza del Duomo, i Bandierai degli Uffizi ripercorreranno la Festa Fiorentina. I Magi a cavallo percorreranno le strade della città indossando costumi rinascimentali di grande sfarzo. Non perdete in Piazza della Signoria lo spettacolo degli sbandieratori il Maneggio della Bandiera.

Panevin nella provincia di Treviso

Tra il 5 e il 6 gennaio tutta la provincia di Treviso sarà sede dell’antica festa del Panevin. Oltre 200 saranno i fuochi che si accenderanno in tutto il territorio poco prima dell’Epifania. Anticamenteera un rito propiziatorio: davanti al fuoco si invocavano i buoni raccolti per il nuovo anno. A seconda della direzione delle scintille del grande falò, i trevigiani indovineranno l’andamento dell’anno appena iniziato. Non perdete i balli, i canti, e il buon vin brulée della tradizione trevigiana. 

Raduno nazionale delle Befane 

Il 6 gennaio, Fornovo Taro, in provincia di Parma, diventa sede del Raduno Nazionale delle Befane e dei Befani. Le strade della città saranno invase dai numerosi mercatini, oltre che dalle allegre befane. Attesa la sfilata delle Befane ed i Befani, con la premiazione della befana e del befano più anziani. 

La Befana scende dal campanile a Pistoia

Il 6 gennaio appuntamento a Pistoia per il tradizionale evento a cura dei Vigili del fuoco. L’appuntamento è in Piazza Duomo, dove la Befana si calerà dal campanile dalla Torre Catilina per distribuire doni e dolci a tutti i bambini. La simpatica vecchietta, però a causa di problemi con la scopa andrà a sbattere contro il Campanile e cercherà l’intervento dei Vigili del Fuoco. Tutta la piazza sarà addobbata da 12 grandi calze, poste sulle mura dei palazzi.

La Befana di Cagliari

Dal 5 al 6 gennaio non perdete per le strade di Cagliari i festeggiamenti della Befana. Il 5 gennaio una graziosa befana passeggerà lungo via Garibaldi e Via sui pattini, per distribuire doni ai più piccini. Il giorno successivo in piazza Costituzione la Befana camminerà invece sui trampoli distribuendo palloncini per poi recarsi al Teatro Civico, dove, dopo aver bruciato la scopa, scenderà sul palco dal trapezio volante.

Befana Piazza Italia a Sassari

La festa della Befana a Sassari è un appuntamento fisso. Anche quest’anno la Befana si calerà dal Palazzo della Provincia di Sassari in piazza d’Italia in un evento organizzato dai Vigili del Fuoco di Sassari. Alla spettacolare calata della Befana saranno ovviamente accompagnate caramelle e cioccolatini distruiti a tutti i bambini. 

Raduno aerostatico dell’Epifania 

Il 6 gennaio torna a Mondovì, in provincia di Cuneo, il Raduno Aerostatico Internazionale dell’Epifania. Mondovì è considerata la capitale italiana delle mongolfiere perché è qui che venne immatricolato il primo pallone aerostatico d’Italia e nacque la prima scuola di pilotaggio. Per la festa della Befana saranno previsti tre turni di volo e a questi si accompagneranno dibattiti, spettacoli e musica. 

La Befana Vien da Mare a Savona

Nel giorno conclusivo delle festività natalizie non perdete l’appuntamento a Savona, con la Befana Vien Da Mare. La famosa vecchietta arriverà da mare al porto di Savona per distribuire doni e dolci ai più piccoli. Durante la giornata saranno organizzate gare di pesca a riva ed in mare.

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter