08/08/2018 Daniele Coltrinari

Dopo la giornata di riposo, riparte la Volta a Portugal

Dopo la pausa di ieri, a Viseu, città nel centro nord del paese, riparte oggi la 80° edizione della Volta a Portugal, il giro ciclistico portoghese, che vedrà arrivare i corridori a Boticas, città a poco meno di 40 km a nord con il confine spagnolo. E se la seconda parte del giro ciclistico a tappe lusitano si svolgerà prevalentemente a nord (altre cinque prove, compresa quella di oggi, con l’ultima prova a Fafe, vicino Guimarães) il prologo e le prime cinque tappe, si sono disputate nel centro sud del paese.

Si è partiti infatti il 1 agosto da Setúbal passando i giorni seguenti per Albufeira in Algarve (la Volta non passava in questa regione da ben dieci anni), Beja e Portalegre in Alentejo, Penhas da Saúde a 1500 metri di altitudine (situato all’interno del parco naturale della Serra da Estrela) e Viseu. Queste sono le città di arrivo dei percorsi che nella scorsa settimana ha attraverso mezzo Portogallo.

Dal punto di vista sportivo, è lo spagnolo Raul Alarcón della W52–FC Porto, già vincitore della scorsa edizione della Volta, a essere fino ad adesso primo in classifica generale (ha vinto due tappe nella scorsa settimana, una nell’impegnativa salita che portava a Penhas da Saúde) e favorito per la vittoria finale. L’unico avversario che sembra possa insidiarlo è il portoghese Joni Brandão dello Sporting – Tavira che in questo momento ha 52 secondi di ritardo in classifica generale. A meno di sorprese nei prossimi giorni, la lotta per la vittoria finale sarà tra questi due.

Nota di merito per Riccardo Stacchiotti, il corridore italiano della MsTina-Focus, senza nessuna ambizione riguardo la classifica generale, ha ottenuto il massimo dove poteva, vincendo infatti ben due tappe in volata, gare adatte agli sprinter come lui e nelle quali si è imposto emozionando i propri tifosi.

È stata una prima settimana della Volta attanagliata dal caldo che ha colpito tutto il Portogallo; gli organizzatori sono stati costretti a ridurre il percorso di una tappa per evitare malori tra i corridori e mentre il giro si sposta e si concentrà in questi ultimi giorni nel nord del paese, a sud, a Monchique (in Algarve) è da qualche giorno in corso un terribile incendio e si teme di rivivere il terribile incubo dello scorso anno che colpì le regioni centrali del Portogallo.

RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.ilsalto.net/riparte-la-volta-a-portugal/
Twitter