29/10/2018 Bulle Media

Podcast | Vladimir Putin vuole disintegrare l’Unione europea?

Mosca, settembre 2018.

Nella piazza Rossa, adiacente al Cremlino si respira un’aria tranquilla. E ad ascoltare le voci dei bambini che si rincorrono, si potrebbe pensare di essere in un paese qualsiasi dell’Unione europea. Eppure, le notizie e i report degli ultimi anni ci dicono che la Russia di Vladimir Putin è sempre più lontana dall’Europa.

Le indiscrezioni sui rapporti con i partiti nazionalisti di destra attivi nei paesi membri dell’UE, le analisi riguardo alla diffusione delle fake news via social network, ma, soprattutto, la crisi in Ucraina: qualsiasi notizia che ruoti intorno a Mosca e Bruxelles sembra, inevitabilmente, portare a un deterioramento dei rapporti diplomatici tra queste due grandi realtà geopolitiche.

Anche in vista delle elezioni del Parlamento europeo del 2019, si sono susseguite analisi e speculazioni riguardo alla volontà del Presidente russo di puntare a una disintegrazione dell’UE.

Ma è veramente così? E le relazioni tra Putin e Bruxelles sono sempre state così tese?

Nel mese di settembre, i giornalisti di Bulle Media hanno intrapreso un viaggio a Mosca, per parlarne con alcune figure dell’accademia russa. Ne è scaturito un podcast giornalistico a mezza via tra il reportage e l’analisi. Nel file audio che potete ascoltare qui di seguito, Bulle Media cerca di mettere in relazione i punti di vista raccolti in Russia con quelli “occidentali”, di chi vive e lavora a Bruxelles o, addirittura, oltreoceano, a New York. Oltre a raccogliere opinioni, il podcast ripercorre le tappe essenziali del rapporto tra Vladimir Putin e l’UE dall’inizio degli anni 2000 a oggi.

Scrittura, registrazione, mixaggio e produzione a cura di Bulle Media. Reportage di Antoine Lheureux.

RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.ilsalto.net/podcast-putin-unione-europea-elezioni-2019/
Twitter