12/07/2019 Clara Habte

L’estate nel vivo: Musica, libri, arte e cibo

Ecco i nuovi appuntamenti dell’Estate Romana dall’11 al 17 luglio

Una Capitale tutta da vivere:

in città appuntamenti per tutti

Ancora una settimana ricca di eventi per l’Estate Romana 2019. In tutti i Municipi della città, spettacoli, proiezioni, passeggiate, laboratori: tante occasioni di vivere la città per grandi e bambini grazie al contributo delle tante realtà risultate idonee ai due avvisi pubblici Estate Romana 2019 ma anche delle istituzioni culturali cittadine. Qui alcuni degli appuntamenti fino al 17 luglio. Il programma, in continuo aggiornamento, si trova su estateromana.comune.roma.it.

 

Al Teatro Marconi, fino al 28 luglio, appuntamento con il Marconi Teatro Festival a cura di Mania Teatro e giunto quest’anno alla sua IV edizione: due palchi, uno interno e uno esterno, per più di 60 spettacoli e 180 artisti tra prosa, commedia, musical, danza e performance musicali.

 

Giunge all’VIII edizione, invece, il Casale Caletto Festival, la manifestazione promossa dall’Associazione Trousse in programma fino al 4 agosto in via di Cervara. Il Festival, che quest’anno adotta il sottotitolo “La Periferia è il Centro”, vuole offrire al quartiere, in particolare alle giovani generazioni, un’occasione di incontro e confronto con le arti e lo spettacolo. Un ricco calendario di eventi a ingresso libero tra teatro, spettacoli di magia, musica, arte, proiezioni e incontri.

 

Fino all’8 agosto, al Parco Talenti, c’è Sessantotto Village, la rassegna gratuita a cura dell’Associazione Gottardo 68, che vedrà alternarsi sul palcoscenico diversi comici italiani in spettacoli di cabaret, ma anche tanta musica, a cura di Tommaso Zanello “Il Piotta”, con gruppi emergenti e un appuntamento fisso dedicato alla musica classica.

 

Sull’Isola Tiberina fino al 1° settembre torna il consueto appuntamento, proposto dall’Associazione Culturale Amici di Trastevere, con L’Isola del Cinema giunta alla sua XXV edizione. Quest’anno il Festival si proietta con decisione verso il Futuro e sceglie l’Innovazione Tecnologica e l’Ambiente come grandi temi da raccontare e sviluppare attraverso il linguaggio e la cultura del cinema.

 

Sempre fino all’8 settembre, appuntamento in Piazza Benedetto Brin con Arena Garbatella, l’arena cinematografica estiva a cura di Olivud srl che propone al pubblico alcune delle pellicole più rappresentative delle ultime due stagioni con un occhio di riguardo per la commedia italiana, i registi emergenti, le opere segnalate al David di Donatello e vincitrici di autorevoli premi cinematografici.

 

Con PAV snc, fino al 14 settembre, torna Summer Tales 2019 – Io sono lo spazio in cui sono. Per il terzo anno consecutivo, proseguono le  esplorazioni urbane gratuite di Mamma Roma: camminate della durata di circa 6 ore durante le quali i partecipanti saranno accompagnati lungo un tragitto pensato per attraversare i quartieri e i diversi habitat che li compongono. Le tappe previste sono il Corviale, Serpentara, Tor Bella Monaca e Parco della Mistica.

 

Inaugurata l’11 luglio la XXVII edizione del Festival Sete Sóis Sete Luas che porta al pubblico le principali manifestazioni artistiche dei popoli del mondo mediterraneo con diversi appuntamenti, fino al 25 luglio, in diversi luoghi della città quali l’Ambasciata del Portogallo, la Real Academia De España, Piazza San Pietro in Montorio, ma anche Regina Coeli e la Casa di Reclusione Minorile di Casal del Marmo. Tra concerti e spettacoli a ingresso libero, saranno coinvolti artisti provenienti da Francia, Israele, Italia, La Reunion, Marocco, Portogallo, Capo Verde, Brasile, Guinea-Bissau e Spagna.

 

Il 12 e 13 luglio, appuntamento con l’ottava edizione del Corviale Urban Lab organizzato dall’Associazione Culturale ARTmosfera. Nella Galleria Il Mitreo, ai piedi del “Serpentone” del Corviale, decine di artisti daranno vita a spettacoli di teatro, circo e danza, concerti, mostre, proiezioni di corti, live painting e reading di poesie aperti liberamente al pubblico.

 

Nei Giardini della Filarmonica Romana, torna dal 12 luglio al 4 settembre I Solisti del Teatro, lo storico festival proposto dalla Cooperativa Teatro91 con la direzione artistica di Carmen Pignataro. Un’edizione che celebra quest’anno ventisei anni di spettacoli, monologhi, sintonie tra parole e musica, che hanno visto e vedranno alternarsi artisti diversi per linguaggio e identità, attori affermati e giovani leve, progetti multidisciplinari e di contaminazione tra i generi.

 

Dal 15 luglio al 6 settembre, nelle Biblioteche Collina della Pace (dal 15 al 19 luglio e dal 2 al 6 settembre) e Mameli (dal 22 luglio al 2 agosto), appuntamento con Un’Estate Animata a cura di Lanterna Magica: un centro estivo totalmente gratuito, tra cinema d’animazione, fotografia, scrittura e teatro, a beneficio dei bambini residenti nel V e VI Municipio della Capitale.

 

Dal 16 luglio al 2 agosto, va in scena Inferno, il nuovo progetto teatrale site specific della Link Theatre, Centro Ricerca della Università degli studi Link Campus University ispirato ad alcuni Canti dell’opera dantesca. La rappresentazione, ospitata nel Casale San Pio V, sede della Link Campus University, è frutto di una residenza artistica, diretta da Silvio Peroni in collaborazione con Alessandra Lanciotti per i movimenti scenici e Filippo Lilli per la sonorizzazione teatrale, e prevede 12 repliche gratuite della durata di circa un’ora. A ogni spettacolo, seguirà un incontro della compagnia con il pubblico.

 

MUSICA

 

Prosegue fino al 5 agosto la ricca programmazione musicale di Villa Ada – Roma incontro il Mondo a cura di D’Ada srl. Gli eventi in programma questa settimana sono: giovedì 11, il concerto degli Hooverphonic; venerdì 12, gli irlandesi God is an Astronaut; sabato 13, l’electro-swing dei Caravan Palace; domenica 14, live di Canova + Fulminacci; lunedì 15, dalla Francia, Nouvelle Vague; martedì 16, Monica Guerritore e Giovanni Nuti cantano gli appassionati versi di Alda Merini in Mentre rubavo la vita; mercoledì 17, il classic rock degli statunitensi Rival Sons. Tutti i concerti avranno inizio alle 21.30.

 

 

ino al 15 agosto, nel cuore di Ostiense, appuntamento con la seconda edizione di Parco Schuster, il festival completamente gratuito a cura di Knock srl. Questa settimana segnaliamo: venerdì 12, risate e musica con Lillo e i Vagabondi; domenica 14, spazio alla Swing Valley Band; mercoledì 17, il concerto di Franco Micalizzi con la Big Bubbling Band. Inizio spettacoli alle 21.30.

 

Appuntamento fino al 10 settembre con Village Celimontana, il festival organizzato dal Jazz Village Roma srls. Tra i concerti  gratuiti di questa settimana: giovedì 11, concerto di Stefania Patanè, New Focus; venerdì 12, Emanuele Urso “The King oh Swing” Octet; sabato 13, Andrea Pagani Quintet; domenica 14, Carlo Atti Quartet feat Pat Senatore; martedì 16, Gianluca Galvani Swing Quartet; mercoledì 17, Adika Pongo. Tutti i concerti avranno inizio alle ore 22.

 

Fino al 22 settembre, l’Associazione Roma Musica e Cultura propone Gianicolo in Musica. Tra gli eventi gratuiti in cartellone questa settimana: domenica 14 alle 19, Serata tango sulla Terrazza del Gianicolo a cura di Aria di Milonga; lunedì 15 alle 20, il Club Imprò presenta Improvvisazione teatrale contro Cabaret in cui Massimo Ceccovecchi, Tiziano Storti e Deborah Fedrigucci sfideranno Micol Pavoncello, Mago Alessandro Mancini e Gianluca Giugliarelli fino all’ultima risata; martedì 16 alle 21.30, Drum Battle Night con Joe Farnsworth e Roberto Gatto; mercoledì 17 alle 21.30, concerto di Lavinia Mancusi.

 

CAMMINANDO

 

Con PAV snc, fino al 14 settembre, torna Summer Tales 2019 – Io sono lo spazio in cui sono. Per il terzo anno consecutivo, proseguono le  esplorazioni urbane gratuite di Mamma Roma: la prossima, guidata da Valerio Sirna e Leonardo Delogu del collettivo DOM, è prevista domenica 14 dalle 16.30 alle 22.30, a Tor Bella Monaca e al Parco della Mistica. A seguire, nel Parco, il dj-set di Capibara.

 

Fino al 15 settembre proseguono le Guide Invisibili – Passeggiate sonore di e con i nuovi cittadini a cura dell’Associazione Laboratorio 53 Onlus: un racconto sonoro completamente gratuito della città di Roma dal punto di vista dei suoi cittadini migranti attraverso un sistema basato su auricolari e smartphone. Di seguito, i prossimi appuntamenti: venerdì 12 luglio alle 17 e alle 18, con punto d’incontro in Piazza di Spagna, si parlerà del viaggio dai paesi d’origine verso l’Italia, il rapporto tra i cittadini migranti e il centro storico della città e la condizione femminile nei paesi d’emigrazione; sabato 13 alle 17.30 e alle 18.30, con partenza da Termini, di fronte all’ingresso della Stazione Roma Laziali, si affronterà il tema della socialità migrante nel nuovo contesto romano, il rapporto col pregiudizio, il disagio psicologico sofferto da molti migranti, le ambizioni del viaggio e della scoperta del continente europeo; domenica 14 alle 16 e alle 17, con partenza da Piazza Mastai a Trastevere, si parlerà delle condizione delle giovani donne in Siria, il rapporto tra medicina tradizionale e medicina occidentale e religione nelle pratiche di cura e guarigione, pratiche di autorganizzazione e comunità. Per partecipare, è necessario inviare una mail all’indirizzo guideinvisibili@gmail.com o prenotarsi tramite i canali social del progetto.

 

Continuano fino al 29 settembre le Visite Guidate Teatralizzate de I Viaggi di Adriano che propone tutti i venerdì alle 21.30 e sabato alle 21 diversi appuntamenti per conoscere Roma in modo innovativo e per entrare in contatto con la storia e i suoi protagonisti. Le prossime visite sono: venerdì 12, La vera storia del Marchese del Grillo, da Piazza del Quirinale al Rione Monti; I Borgia: il potere del Male, con partenza da Piazza Sforza Cesarini; Bernini vs Borromini: geni rivali nella Roma barocca, con partenza di fronte alla Chiesa di Sant’Andrea delle Fratte; Sabato 13, Caravaggio a Roma: vita e opere con partenza da Piazza Borghese; Michelangelo: il cuore e la pietra con partenza da Piazza del Campidoglio sotto la statua di Marco Aurelio; La Roma del Conte Tacchia, con partenza da Piazza Pasquino.

 

TEATRO

 

Al Teatro Marconi, fino al 28 luglio, appuntamento con il Marconi Teatro Festival a cura di Mania Teatro. Tra gli spettacoli in cartellone questa settimana segnaliamo: giovedì 11 alle 21, SCQR (Sono Comici Questi Romani) – Doppio Comico con Antonio Catalano e Sergio Viglianese; venerdì 12 alle 21, Sex e Detriti 2.0 Amori e altre Sventure scritto, diretto e interpretato da Patty Olgiati; sabato 13 alle 21, spettacolo per bambini Un’emozione per amica; domenica 14 alle 21, concerto del Duo Ciliento – Coviello con Pietro Ciliento (chitarra) e Vittorio Coviello (flauto) dell’Orchestra Filarmonica di Benevento che eseguiranno musiche di Piazzolla, Bartok, Ibert, Machado e molti altri. Lunedì 15 alle 21.30, …fino alle stelle! Scalata in musica lungo lo stivale di e con Tiziano Caputo e Agnese Fallongo con la regia di Raffaele Latagliata; martedì 16 alle 21.30, D la Principessa Diana e la palpebra di Dio di Cesare Catà, regia di Luigi Moretti, con Paola Giorgi e Maria Chiara Orlando alla tromba jazz; mercoledì 17 alle 21, Con il naso all’insù di e con Andrea Zanacchi, diretto da Antonio Grosso e con le musiche dal vivo di Fabio Antonelli.

 

Fino al 4 agosto, continua Teatro a Righe a cura di Artestudio: un ciclo di appuntamenti gratuiti per re-interpretare la tradizione storica e culturale della città tra la Casa delle Donne, Regina Coeli, la Libreria Odradek e le strade del I Municipio. Tra gli appuntamenti in programma questa settimana nel Giardino della Casa Internazionale delle Donne: giovedì 11 alle 9.30, Lezione di yoga con Francesca Sandrini; lunedì 15 alle 16.30, Spettacolo di Animazione per bambini con King Kong Teatro; martedì 16 alle 19, spettacolo di teatro-danza African Twist, della Compagnia Cane Pezzato e a cura di Marco Paparella, con 20 attori in scena tra giovani migranti, richiedenti asilo, studenti e giovani italiani.

 

Nel Giardino della Basilica di Sant’Alessio all’Aventino appuntamento, fino al 4 agosto, con Pirandelliana, la rassegna organizzata dalla Compagnia Teatrale La Bottega delle Maschere. In cartellone, Tutto per bene (in scena il martedì, il giovedì e il sabato) e gli Atti unici: L’altro figlio, Male di luna, Notte, L’uomo dal fiore in bocca e All’uscita (in scena il mercoledì, il venerdì e la domenica). Gli appuntamenti di questa settimana, dunque, sono: giovedì 11, sabato 13 e martedì 16 con Tutto per bene e venerdì 12, domenica 14 e mercoledì 17 con gli Atti unici. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.15.

 

 

 

Nei Giardini della Filarmonica Romana, torna dal 12 luglio al 4 settembre I Solisti del Teatro, lo storico festival proposto dalla Cooperativa Teatro91 con la direzione artistica di Carmen Pignataro. Gli spettacoli in programma questa settimana sono: venerdì 12, La vacanza di Giovanni Anversa (Alt Academy produzioni) con Pino Strabioli, Sabrina Knaflitz e Orsetta De Rossi; sabato 13, La strategia del colibrì, da una commedia di Roberta Calandra, con la regia di Massimiliano Vado e con Livio Beshir, Valentina Ghetti e Barbara Mazzoni; domenica 14, Opera in Roma. Musica sotto le stelle in cui verrà eseguito il Requiem in Re minore K 626 di Mozart per soli, coro e orchestra diretti dal M° Pier Giorgio Dionisi. Lunedì 15, una serata a cura del collettivo Artisti 7607; martedì 16, Enzo Tortora: la colonna infame, spettacolo di teatro-inchiesta scritto e diretto da Luigi di Majo e a cura dell’Associazione Culturale Centrarte Mediterranea e Le Toghe in giallo; mercoledì 17, D’Annunzio Mondano di Maricla Boggio, diretto da Jacopo Bezzi e con Massimo Roberto Beato, Elisa Rocca, Alberto Melone e Sofia Chiappini. Gli spettacoli inizieranno alle 21.30.

 

Dal 16 luglio al 2 agosto, dal martedì al venerdì alle ore 21.15 va in scena Inferno, il nuovo progetto teatrale site specific della Link Theatre, Centro Ricerca della Università degli studi Link Campus University ispirato ad alcuni Canti dell’opera dantesca. La rappresentazione è frutto di una residenza artistica, diretta da Silvio Peroni in collaborazione con Alessandra Lanciotti per i movimenti scenici e Filippo Lilli per la sonorizzazione teatrale, e prevede 12 repliche della durata di circa un’ora. A ogni spettacolo, gratuito su prenotazione, fino a esaurimento posti, seguirà un incontro della compagnia con il pubblico. Tra gli eventi in programma, inoltre, lunedì 15 alle 10, giornata di studio dal titolo L’uso del corpo nel teatro a cura di Desirèe Sabatini in cui si alterneranno diversi interventi di docenti ed esperti sul rapporto tra il corpo dell’attore e le arti multimediali.

 

FILM

 

Fino al 1° settembre torna sull’Isola Tiberina il consueto appuntamento, proposto dall’Associazione Culturale Amici di Trastevere, con L’Isola del Cinema giunta alla sua XXV edizione. Tra le serate segnaliamo: venerdì 12 alle 22, in Cinelab, Manmarziyaan – Husband Material di Anurag Kashyap; sabato 13 alle 21.30 in Arena, Green Book di Peter Farrelly; domenica 14 alle 22, in Cinelab, Daitona di Lorenzo Giovenga. Lunedì 15 alle 21, nella sala Schermo Tevere, conferenza del FAI sul tema “Il Cinema, la Palazzina e la Borghesia Romana” (l’evento è a ingresso libero); martedì 16 alle 21.45, in Cinelab, Tanto pe’ canta’ di Elena Bonelli, in ricordo di Sergio Bardotti, Carlo Lizzani e Pippo Caruso; mercoledì 17, gratuito in sala Schermo Tevere, Speciale Horror: alle 21.15, Eagle – I Tarocchi della Paura presentati dalla Scuola Internazionale di Comics e, alle 22, proiezione di Silent Hill di Christophe Gans.

 

Fino all’8 settembre, AGIS Lazio propone al Parco Talenti la prima edizione del Cine Village Talenti. Tra le proposte di questa settimana, giovedì 11 alle 20.30, Ciak si gira pagina. Libri in… azione! con l’intervento di Gianluca Pavia e Lié Larousse che presenteranno Duediripicca Pocker d’incubi sul tema “Identità frantumate tra droga e vecchiaia”. Ne discute con gli autori il giornalista Gabriele Spila; a seguire, proiezione de Il Corriere – The Mule di Clint Eastwood; venerdì 12 alle 21.15, Shazam di David Sandberg; sabato 13 alle 20, Dove stanno gli alieni? Nell’universo alla ricerca della vita: incontro con Amedeo Balbi, astrofisico, docente dell’Università di Tor Vergata, accompagnato da Marco Gisotti; domenica 14 alle 19, proiezione della commedia 10 giorni senza mamma di Alessandro Genovesi. Lunedì 15 alle 20.30, incontro con il regista Leonardo D’Agostini e la sceneggiatrice Antonella Lattanzi introdotti da Christian Raimo; a seguire proiezione del loro film Il Campione di Leonardo D’Agostini. Martedì 16 alle 20.30, incontro con l’attore Edoardo Leo e a seguire proiezione del film  Non ci resta che il crimine di Massimiliano Bruno; mercoledì 17 alle 21.15, sullo schermo, Rocketman di Dexter Fletcher. Per tutta la durata della manifestazione, inoltre, CONI Lazio e CIP Lazio offriranno gratuitamente nel Corner dello Sport la possibilità di praticare una serie di discipline sportive, assistiti da istruttori e tecnici qualificati. Da venerdì 12 a domenica 14 a partire dalle 19,  lo spazio proporrà tennis da tavolo, pallacanestro, tiro a segno, scacchi, pesistica e ginnastica, e dal 16 luglio, ogni martedì e giovedì, football americano.

 

 

Fino all’8 settembre, appuntamento in Piazza Benedetto Brin con Arena Garbatella, l’arena cinematografica estiva a cura di Olivud srl. Queste le proiezioni in programma questa settimana alle 21.15: giovedì 11, Non sposate le mie figlie 2 di Philippe de Chauveron; venerdì 12, Momenti di trascurabile felicità di Daniele Luchetti; sabato 13, Green Book di Peter Farrelly; domenica 14, Mia e il Leone bianco di Gilles de Maistre; lunedì 15, Cold War di Pawel Pawlikowski; martedì 16, Bohemian Rhapsody di Bryan Singer; mercoledì 17, Ricchi di fantasia di Francesco Miccichè.

 

La Casa del Cinema propone fino al 9 settembre Caleidoscopio: 86 serate gratuite di cinema nel Teatro all’aperto Ettore Scola a Villa Borghese. Tra gli appuntamenti alle 21.30 in programma questa settimana segnaliamo: giovedì 11 luglio, proiezione de La morte viene dallo spazio di Paolo Heusch; il film sarà introdotto dall’astrofisico Gianluca Masi. Lunedì 15, sullo schermo il film Tutti a casa di Luigi Comencini con Alberto Sordi ed Eduardo De Filippo; martedì 16, Vesna va veloce per la regia di Carlo Mazzacurati; mercoledì 17, proiezione del film di animazione Persepolis di Marie Satrapi.

 

È stata prorogata al 17 luglio la Call for entries de La 72esima Ora: il concorso gratuito per giovani appassionati di cinema, a cura dell’Associazione culturale Le Bestevem, che sono chiamati a creare un cortometraggio in sole 72 ore. Per iscrivere la propria squadra alla Call è sufficiente inviare una mail all’indirizzo 72esimaora@gmail.com.

 

INCROCI ARTISTICI

 

Fino al 26 luglio, appuntamento al Parco Nomentano con Thoma – il giardino dell’arte a cura di Art Plus Roma: una selezione tra le proposte emergenti del panorama artistico romano in un giardino dedicato all’arte. Da venerdì 12 a domenica 14 luglio appuntamento con l’esposizione di Matteo Contessi e Valeria Arduini a cura di HideArt. Le mostre sono a ingresso libero e visitabili dalle 18 alle 22.

 

Al Parco Nomentano, appuntamento fino al 3 agosto con la terza edizione dell’Aniene Festival proposto dall’Associazione Culturale La Pentola a Pressione. Tra gli eventi gratuiti in programma questa settimana, venerdì 12 alle 22 concerto di Sandro Joyeux; sabato 13 alle 22 live di musica brasiliana con il Coletivo do Bigode; domenica 14 alle 22, live & show con la Bixie Big Band: orchestra composta da 17 elementi diretta dal maestro Carlo Capobianchi, con un repertorio che fa riferimento alle grandi orchestre come quelle di Duke Ellington, Count Basie e Artie Shaw. Lunedì 15 alle 20.40, Trio Tango y Arrabal: il progetto musicale di Gabriella Artale e Paolo Petrilli con il cantante e violoncellista argentino Nacho Mena; martedì 16 alle 19.30, Lorenza Pieri presenta Il giardino dei mostri (Edizioni E/O 2019) accompagnata a Tiziana Lo Porto, traduttrice e giornalista; mercoledì 17 alle 22, concerto di Weird Bloom.

 

Fino all’8 agosto, al Parco Talenti, c’è Sessantotto Village, la rassegna gratuita a cura dell’Associazione Gottardo 68. Tra gli spettacoli in programma segnaliamo: sabato 13, esibizione di band emergenti a cura di NSL Radio; mercoledì 17, spettacolo del comico Dado. Gli eventi inizieranno alle 21.

 

Nei Giardini di Castel Sant’Angelo, fino al 1° settembre c’è Letture d’Estate a cura della Federazione Italiana Invito alla Lettura. Tra gli eventi completamente gratuiti in programma questa settimana: venerdì 12 dalle 17 alle 23, Ti porto con me. Umanità dal Mondo: giornata-evento promossa dalla rete locale per i diritti, l’accoglienza e l’integrazione dei rifugiati e migranti coordinata da Amnesty International Lazio, con tanti ospiti speciali; sabato 13 alle 21.30, Both Sides Now, concerto con Filippo Gatti e Arianna Gaudio; domenica 14 alle 21, Stefano Bartezzaghi incontra il pubblico per parlare del suo ultimo libro Banalità Luoghi comuni, semiotica, social network (Bompiani editore). Lunedì 15 alle 21.30, incontro con Alex Kerr che presenta il suo libro La bellezza del Giappone segreto (EDT edizioni); martedì 16 alle 22, Greg Izor & The Blues Groovers Live; mercoledì 17 alle 20, presentazione del libro di Federico Vergari Le sfide dei Campioni (Tunuè); interverranno Fulvio Pagliara. Giovanni Di Giorgi e Simone Giacinti che leggerà alcuni brani. Mercoledì 17 alle 22, Ballestracci, Siniscalchi, Villani: Tom Waits Radio: serata a tema Tom Waits liberamente ispirata a “Il Fantasma del Sabato Sera” a cura di Paul Maher Jr. (Minimum Fax) con la narrazione di Marco Ballestracci, accompagnato dalla voce di Raffaela Siniscalchi e dal contrabbasso di Lucio Villani.

 

Fino al 14 settembre appuntamento al Parco Archeologico di Ostia Antica  con la IV edizione di Ostia Antica Festival 2019 – Il Mito e il Sogno, a cura de I Borghi srl. In programma questa settimana: giovedì 11, concerto dei Neurosis; venerdì 12, i Marlene Kuntz in 30:20:10 MK²: spettacolo di circa 3 ore per festeggiare i loro primi 30 anni di carriera. Sabato 13, Emozioni. Viaggio tra le canzoni di Mogol e Battisti: spettacolo che vedrà sul palco Mogol, Gianmarco Carroccia e un’orchestra di 16 elementi. Martedì 16, Carmina Burana con i solisti della Rome Symphony Orchestra, il coro Nuova Arcadia, Donatella Iaia, Antonello Dorigo, Massimo Di Stefano, Diego Moccia e Alessandro Romagnoli al pianoforte, Trippitelli Percussion’s Ensemble, tutti diretti dal M° Pier Giorgio Dionisi.  L’inizio degli spettacoli è previsto alle 21.

 

Fino al 1° agosto alla Casa del Jazz, in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma, ci sono I Concerti nel Parco, Estate 2019. Venerdì 12, Tarantarìa: più di 50 artisti in scena tra musicisti e danzatori  in un evento sulle multiformi variazioni della Taranta e Tarantella. Domenica 14, Incontro in musica tra Faber e Gaber con Neri Marcorè; martedì 16. Rencontres Musicales con Richard Galliano (fisarmonica e bandoneon), Massimo Mercelli (flauto) e I Solisti Aquilani Quartet. L’inizio degli spettacoli è previsto alle ore 21.

 

Giunge all’VIII edizione il Casale Caletto Festival la manifestazione promossa dall’Associazione Trousse in programma fino al 4 agosto, in via di Cervara. Gli spettacoli, tutti a ingresso libero, in programma questa settimana sono: venerdì 12 alle 21.30, concerto La Romanza Italiana tra Sinfonie, Arie d’Opera e la Canzone Napoletana a cura dell’’Ensemble Nova Amadeus; sabato 13 alle 21.15, proiezione dei cortometraggi I Mestieri del Cinema con gli abitanti di Casale Caletto e E pure stasera… di Giampiero Rinaldi; alle 21.30, proiezione de L’Ordine delle cose di Andrea Segre. Domenica 14 alle 21.30, spettacolo teatrale Nascono fiori dal fango con la partecipazione del Modavi Onlus; mercoledì 17 alle 21, Street magic: la magia per grandi e piccini e, alle 22, lo spettacolo Supermagic: La grande magia.

 

Fino al 30 agosto, sarà possibile partecipare gratuitamente al contest poetico di Break Point Poetry – Città Poetica 2019, il progetto organizzato dall’Associazione Culturale Roma Centro Mostre. Per prendervi parte, è sufficiente collegarsi al sito www.erreciemme.net o alle pagine social della manifestazione e inviare il proprio componimento all’indirizzo  bpp.cittapoetica@erreciemme.net. Il materiale selezionato sarà pubblicato sul sito di Roma Centro Mostre e parteciperà al reading poetico a ingresso libero del 14 settembre al Giardino di Largo Alessandrina Ravizza.

 

Il 12 e 13 luglio, appuntamento nella Galleria Il Mitreo con l’ottava edizione del Corviale Urban Lab organizzato dall’Associazione Culturale ARTmosfera. Tra gli eventi completamente gratuiti in programma, venerdì 12 alle 20, in apertura, l’Apericinema con MigrArti durante il quale verranno proiettati i corti Il Mondiale in Piazza di Vito Palmieri, la Gita di Salvatore Allocca e Krenk di Tommaso Santi; alle 21.30, il regista Alessandro Di Gregorio presenterà il cortometraggio Frontiera, vincitore del David di Donatello 2018 come miglior cortometraggio; alle 23.05, concerto dell’attore (vincitore del David di Donatello per Dogman) e musicista Edoardo Pesce accompagnato dal chitarrista Stefano Scarfone. Sabato 13 alle 20.35, spettacolo/inchiesta Radio Ghetto con Francesca Farcomeni, che racconterà, attraverso le voci reali dei suoi protagonisti, le storie di marginalizzazione vissute dagli immigrati sfruttati per la raccolta del pomodoro; alle 22.15, si passa alla danza con lo  spettacolo Discordanza di Giovanni Scura. Gli eventi e le performance live verranno arricchite dalla presenza di Carlo Infante con i suoi Walkabout lungo le strade del quartiere (venerdì 12 alle 21.30) e del collettivo MeP (Movimento di Emancipazione delle Poesia), che offrirà al pubblico reading estemporanei di poesia tra le vie del Corviale. Saranno esposte, inoltre, le opere dei fotografi Silvia Sciarra e Federica Di Benedetto, degli illustratori Marta Porro, Eva Monaco, Teresa Santoro, Guido Astolfi e Helowene Belardinelli, i pittori e street artist Moby Dick, Aurora Agrestini, Alessandra Santo Stefano, Monica Vecchio e Alessandro Fornaci e il progetto di artigianato Le arti delle mani.

 

Inaugurata l’11 luglio la XXVII edizione del Festival Sete Sóis Sete Luas che porta al pubblico le principali manifestazioni artistiche dei popoli del mondo mediterraneo con diversi appuntamenti gratuiti fino al 25 luglio. Venerdì 12 alle 22,  in Piazza San Pietro in Montorio, alla Reale Accademia di Spagna, andrà in scena lo spettacolo di circo aereo acrobatico umoristico Bruits de Coulisses a cura della compagnia francese Les P’tits Bras. Lunedì 15 alle 19, il festival si sposterà all’Ambasciata del Portogallo presso la Santa Sede per la prima assoluta del concerto della Med Arab Jewish 7Sóis Orkestra, la nuova produzione musicale originale del Festival Sete Sóis Sete Luas che vedrà la  partecipazione di sei rappresentanti di sei diverse culture: Stefano Saletti (Italia), Arnaud Cance (Francia), Harry Perigone (La Réunion), Carlos Menezes (Portogallo), Eden Holan (Israele) e Soukaina Fahsi (Marocco).

 

Dal 15 luglio al 6 settembre, nelle Biblioteche Collina della Pace (dal 15 al 19 luglio e dal 2 al 6 settembre) e Mameli (dal 22 luglio al 2 agosto),  appuntamento con Un’Estate Animata a cura di Lanterna Magica: un centro estivo totalmente gratuito a beneficio dei bambini dai 7 ai 13 anni residenti nel V e VI Municipio della Capitale. Da lunedì 15 a venerdì 19 luglio prima tappa nella Biblioteca Collina della Pace; gli orari sono: la mattina dalle 9 alle 13 e il pomeriggio dalle 14 alle 18.

Info 060608.

Sabato 13 luglio al Circo Massimo in occasione di #ViaLibera by night

Un viaggio sulla Luna con il Dottor Stellarium

Ecco una nuova avventura astronomica

Sabato 13 luglio l’area archeologica del Circo Massimo sarà straordinariamente aperta al pubblico dalle ore 20.30 alle 23.30 (ultimo ingresso alle 22.30), nell’ambito dell’edizione speciale serale di #ViaLibera – iniziativa di Roma Capitale finalizzata a promuovere un uso sostenibile della mobilità cittadina riservando a pedoni e ciclisti alcune strade chiuse al traffico e animate per l’occasione da eventi e attività. Si potrà accedere all’area archeologica da viale Aventino con biglietto d’ingresso di solo 1 euro e gratuito per i possessori della MIC card.

 

L’evento al Circo Massimo è promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali ed è a cura degli astronomi del Planetario di Roma Capitale.

 

Famiglie e bambini saranno accolti dal “mitico” Dottor Stellarium (interpretato da Gabriele Catanzaro, astronomo del Planetario di Roma Capitale), i cui spettacoli didattici dedicati ai temi astronomici sono ben conosciuti dai bambini di Roma.

 

Alle 21 e alle 22.15 il Dottor Stellarium, attraverso la narrazione, il gioco e l’utilizzo di stravaganti invenzioni tecnologiche, accompagnerà adulti e bambini in una nuova avventura astronomica che li porterà alla scoperta del nostro satellite naturale e a vedere, sollevando lo sguardo verso la volta celeste e nonostante le luci della città, quanto di spettacolare ci sovrasta ogni sera.

Il programma potrebbe subire variazioni. In caso di maltempo l’evento verrà annullato. www.planetarioroma.it 

 

Gite fuori porta: un fine settimana per buon gustai

Sagra della pecora

a Fabrica di Roma

Ottava edizione, e per sei giorni nei due fine settimana di metà luglio, per la Sagra della Pecora di Fabrica di Roma (Piazza Madre Teresa di Calcutta Loc. Vallette – Piazza Mercato), la manifestazione incentrata su uno dei sapori della tradizione autoctona rielaborato in mille sfaccettature. Nel cuore della Tuscia Viterbese anche quest’anno, e precisamente il 12,13,14, 19, 20 e 21 luglio si potranno condividere giorni di gusto e di festa all’insegna delle proposte più variate e ricette originali dedicate all’ovino. A partire dalle 19,30 in piazza Madre Teresa di Calcutta, il Comitato dei Festeggiamenti dei SS. Matteo e Giustino, ente organizzatore dell’iniziativa insieme all’assessorato alla cultura del comune di Fabrica di Roma, accoglierà centinaia di persone ogni sera in un vero e proprio ristorante a cielo aperto, con servizio ai tavoli.

Molteplici le proposte sul piatto, dalla porchetta di pecora agli gnocchi al castrato, dallo spezzatino di pecora ai celebri arrosticini preparati e cucinati in tempo reale (60mila quelli sfornati nell’edizione 2018, con un record assoluto di affluenza di 1000 persone a sera). E, ancora, il celebre piatto del luogo: la Pecora alla callara, che conta un mélange di 20 odori e che prevede una cottura di tantissime ore, ma anche la pecora alla brace e le salsicce di pecora (oltre a quelle di maiale), preceduti dal maxi antipasto con oltre 20 ingredienti tra cui un particolarissimo lonzino di pecora. Alla cena, accompagnata da vini del territorio (e non solo), seguiranno varie performance musicali. E’ prevista anche, come di consueto, una dimostrazione dell’arte della lavorazione del formaggio e della ricotta di pecora da parte del Mastro Casaro. Menu senza glutine disponibile su richiesta.

Infoline e prenotazioni: + 39 366 2356728 – scaren_78@yahoo.it

 

Dal 19 al 21 luglio a Pratovecchio Stia (AR) si apre con Mimmo Locasciulli

“Aspettando naturalmente pianoforte 2020”

Due giorni di appuntamenti, musica ed incontri

Torna venerdì 19 e sabato 20 luglio “ASPETTANDO NATURALMENTE PIANOFORTE 2020”, la due giorni di appuntamenti, musica e incontri che ha luogo nella suggestiva cornice di Pratovecchio Stia (AR), nel cuore del Casentino.

 

L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale PratoVeteri di Pratovecchio Stia, in collaborazione con il Comune e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi.

 

Sarà LUCA CARBONI il protagonista del concerto di sabato 20 luglio in Piazza Jacopo Landino (ore 21.00 – biglietti disponibili su Ticketone): l’artista bolognese si esibirà con un concerto unico e speciale per voce e pianoforte, una tappa speciale del suo “SPUTNIK TOUR”, e sarà accompagnato dal pianista Fulvio Ferrari Biguzzi e al quale seguirà un incontro con il Direttore Artistico Enzo Gentile.

 

Nella serata di VENERDÌ 19 LUGLIO il cantautore e pianista abruzzese MIMMO LOCASCIULLI si esibirà in Piazza Paolo Uccello (ore 21.30) con il concerto “ASPETTANDO TASTO 89”.

 

Mentre il “CONCERTO ALL’ALBA” di domenica 21 è affidato ad ALESSANDRA CELLETTI, che si esibirà presso la Pieve di Romena (ore 5.00).

 

Pratovecchio Stia inizierà ad animarsi già durante la settimana: da martedì 16 a domenica 21 si terranno tre Masterclass di pianoforte (in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Alto Casentino) tenute dai Maestri SERGIO DE SIMONE, DANIEL RIVERA e ALESSANDRA BRUSTIA.

 

Da martedì 16 a venerdì 19 luglio i pianisti partecipanti terranno un “Concerto Quotidiano” nella Chiesa della Propositura “S.S. Nome di Gesù” di Pratovecchio. Sabato 20 luglio saranno impegnati nel “Concerto del Sabato” presso il Monastero Domenicano S. Maria della Neve e S. Domenico di Pratovecchio. Il “Concerto Finale” della domenica si terrà invece a Castel Castagnaio.

 

Gli allievi ritenuti più meritevoli (uno per masterclass) dai docenti saranno ammessi di diritto e gratuitamente alla/e masterclass che si terranno nel 2020 e al programma principale dei concerti di “Naturalmente Pianoforte 2020”.

 

Appuntamento dal 20 al 25 luglio 2019 a Capalbio

“Onde di montagna” in mostra

Personale di  Susanna Montagna

Dal 20 al 25 luglio si svolgerà presso il Palazzo Collacchioni di Capalbio (GR) la mostra personale “Onde di Montagna” di Susanna Montagna, già conosciuta per aver partecipato a numerose collettive e personali (Biblioteca Angelica, Ambasciata della Repubblica araba d’Egitto, Camera dei Deputati, Palazzo della Cancelleria, Arte Borgo Gallery).

 

La mostra verrà inaugurata sabato 20 luglio alle ore 19.00 e, a seguire, l’artista sarà protagonista di una sua performance, una session riguardante la conclusione di una sua opera.

 

Conosciuta come la “pittrice di onde”, Susanna Montagna ha ultimamente partecipato alla scenografia in movie-motion di Antonija Pacek, sia  all’Auditorium  Parco  della  Musica di Roma,  che al Teatro Dal Verme di Milano.

 

Il mare è protagonista indiscusso di una serie di opere che rappresentano onde giganti materiche.

L’abilità dell’artista sta nel saper riproporre un unico soggetto senza mai cadere nella monotonia.

La sua tecnica pittorica che mescola sabbia, cemento, stucco con pigmenti puri, conferisce all’insieme una resa poetica di forte impatto che arriva per assurdo a riprodurre il suono di quelle onde.

 

Onde dove si può dimenticare il tempo che passa e valorizzare al meglio l’istante.

Per l’artista il passato è passato, il futuro sarà futuro, quindi il presente è una continua onda, da vivere qui ed ora.

L’onda è vita, arriva s’infrange e poi ricomincia a ripetizione il suo percorso.

La vita è una continua onda, è una rincorsa verso il tempo che scorre.

 

Susanna Montagna ha una sua propria visione della vita: la vita va vista a ”pancia in su”, dentro un turbinio di onde dove il mondo ci appare ”sottosopra”, niente è in ordine: siamo noi a scegliere.

Per questo motivo l’artista si firma al contrario.

Sito web ufficiale: http://www.susannamontagna.com

 

Capalbio Libri: musicisti per passione mercoledì 17 luglio

The Scoop Jazz Band

Zig Zag scalda i motori

Zig zag scalda i motori in vista di Capalbio Libri e lo fa con una delle sue carte più forti: la musica, protagonista mercoledì 17 luglio, a partire dalle ore 21:00, a Piazza Magenta, il fiore all’occhiello del borgo medioevale maremmano, tra i più belli d’Italia. Presenta l’evento l’attrice, e madrina di Capalbio Libri, Marta Mondelli. Dopo il successo dello scorso anno, tornerà infatti ad esibirsi The scoop jazz band, formazione di giornalisti musicisti uniti dalla passione per il jazz e il blues, che propone un sound innovativo con un repertorio misto di successi standard jazz e classici blues e swing, e reinterpretazioni originali sia sul versante ritmico che su quello melodico, che animerà con un particolarissimo ritmo le danze di tutta la piazza. Il concerto della band, che l’anno scorso si era fatta apprezzare tra l’altro anche per il pezzo introduttivo “Genova per noi”,  dedicato alle vittime del crollo di Ponte Morandi, è un evento Zigzag Music realizzato da Zigzag srl, un’agenzia di comunicazione specializzata nella produzione di manifestazioni culturali e nella comunicazione d’impresa, fondata da Andrea Zagami e che a Capalbio da tredici anni organizza Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere, quest’anno in programma dal 26 luglio al 4 agosto.

 

Zigzag music è un’iniziativa che propone idee, performances, esplorazioni e laboratori. Nato nel 2018, è stato inaugurato dal concerto dell’Ultima Spiaggia, che ha visto esibirsi Elena Somarè, capace di incantare il pubblico con il suo fischio “magico” riscuotendo un successo straordinario. Le esibizioni sono poi proseguite con il concerto della The Scoop Jazz band, ospitata in Piazza Magenta. Oltre alle travolgenti esibizioni Zigzag music ha organizzato il ciclo di incontri “Tre conversazioni sul jazz con Stefano Zenni”, nella residenza di campagna La Capalbiola, per conoscere da vicino la storia del jazz. La new entry di quest’anno porta il nome dei “subba and the roots”, un gruppo musicale di giovanissimi amici che propone una musica versatile e creativa con l’unico obiettivo di trasmettere energia e far ballare chiunque. I Subba and the roots si esibiranno il prossimo 24 agosto a Capalbio Scalo.

 

The scoop jazz band nasce nel 2010 su iniziativa di Dino Pesole, chitarrista ed editorialista del Sole 24 Ore, del tastierista ed editorialista del QN Antonio Troise, del sassofonista Romano Petruzzi, consulente del lavoro, e di Stefano Sofi, giornalista del Messaggero, che tra il racconto di un fattaccio di cronaca nero e l’altro ha sempre trovato il tempo di suonare le sue percussioni. Al gruppo originario si uniscono le voci di Donatella Cambuli e Massimo Leoni, giornalista di SkyTg24. La sezione ritmica si potenzia poi con l’ingresso di Antonello Mango al basso e Guido Cascone alla batteria. Ed infine entrano nella band il sassofonista Sebastiano Forti e il trombettista Stefano Abitante.

Numerosi e celebri i palchi su cui la The Scoop Jazz Band si è esibita in questi anni. A partire dallo storico locale del Teatro Arciliuto a Roma, per poi suonare a Villa Piccolomini, al Lian Club, e all’Apartment Bar; e ancora al Rest Art Rome, presso le sedi di rappresentanza della Commissione Europea e del Parlamento europeo, e in occasione di importanti eventi istituzionali, convegni italiani e internazionali, tutte occasioni in cui gli artisti sono stati seguiti dal pubblico con crescente interesse e partecipazione.

È lo Spazio Europa con sede in via IV Novembre a Roma ad aver ospitato in più occasioni i concerti della Band: in particolare per gli eventi organizzati dalla Rappresentanza per la festa del Natale 2013 e 2014, mentre per la ricorrenza della Festa dell’Europa la band si è esibita in Piazza Testaccio e in Piazza del Popolo.

Solita offrire performance in occasione di iniziative culturali, la The Scoop Jazz Band è salita sui palchi di tutta Italia e non solo: a Roma e nel Lazio, in Emilia Romagna e anche a Napoli – nell’ottobre del 2014 – ad accompagnare l’Assemblea annuale delle Piccole e Medie imprese, organizzata dalla Commissione Ue. E ancora ha dato concerti presso l’Istituto italiano di Cultura e il Palazzo di Venezia ad Istanbul. A seguire la Band si è impegnata nelle serate al Cotton Club, al Circolo Montecitorio e al Foyer del Teatro San Carlo di Napoli; ha partecipato alla giornata organizzata dal Movimento europeo e dalla stessa Rappresentanza a Roma, e si è esibita nell’Aula Magna della Sapienza il 24 marzo 2017 in occasione dei sessanta anni dalla firma dei Trattati di Roma. Inoltre ha presenziato in un concerto organizzato dalla Camera dei Deputati il 19 giugno 2017 nella cornice del restaurato Chiostro di Vicolo Valdina, e alla serata organizzata il 21 giugno 2017 al Complesso museale Montemartini, in occasione della Festa europea della Musica. Infine le serate a Villa Ada e al Festival Jazz di Villa Celimontana.

Nel 2018 si segnalano i concerti all’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini di Frascati, al Gran Hotel Gianicolo e al Festival dell’Economia di Trento, le serate al Circolo Antico Tiro al Volo, al Circolo Golf Olgiata e a Todi. www.scoopjazzband.eu

 

21 luglio: il vincitore del Premio MEI “PIMI 2019” come Miglior Artista Indipendente dell’Anno

Giovanni Truppi in concerto

al Castello Sforzesco di Milano

Domenica 21 luglio il cantautore napoletano GIOVANNI TRUPPI, vincitore del premio MEI “PIMI 2019” come Miglior Artista Indipendente dell’Anno, sarà in concerto al Castello Sforzesco di MILANO (Cortile delle Armi – ore 21.00), nell’ambito della VII edizione dell’Estate Sforzesca, per il tour estivo di “POESIA E CIVILITÀ”, il suo ultimo album di inediti. Ad accompagnare sul palco Giovanni Truppi (chitarra, piano e voce) ci saranno Paolo Mongardi (batteria), Giovanni Pallotti (basso), Daniele Fiaschi (chitarra), Duilio Galioto (tastiere) e Nicoletta Nardi (voce e tastiere). I biglietti sono disponibili in prevendita sui circuiti TicketOne e MailTicket.

 

GIOVANNI TRUPPI è un polistrumentista e cantante che per stile e liriche rievoca i grandi del cantautorato italiano degli anni ‘70, ma che allo stesso tempo si fa interprete e capofila di un modo di scrivere e comporre del tutto inedito. La sua forma canzone è profonda, provocatoria, complessa, imprevedibile e mai banale.

 

“POESIA E CIVILTÀ” (Virgin Records Italia/Universal Music), il primo lavoro del cantautore con una major, è un album di 11 brani inediti scritti da Giovanni Truppi, tra cui il primo estratto “L’UNICA OLTRE L’AMORE” e il nuovo singolo “BORGHESIA”, che prende spunto dal romanzo di Edoardo Albinati “La scuola cattolica”. Il video del brano, diretto da Gabriel Azorìn, Giuseppe Truppi e Oscar Vincentelli, è disponibile al seguente link: youtu.be/rzP94GRxtWg

 

«Ho cercato di basare questo disco su quello che è più importante per me in questo momento – dichiara Giovanni Truppi – ovvero l’identità, la vita adulta, la bellezza, il modo in cui scegliamo di porci nei confronti degli altri e quindi il rapporto con la società. Tutti concetti che mi appassionano anche per via della grande fase di ridefinizione che stanno attraversando in questo momento storico. La poesia e la civiltà sono i punti cardinali verso i quali tendono tutti gli elementi di questo lavoro (gli argomenti delle canzoni, il lessico, gli arrangiamenti e la produzione), la scelta del titolo scaturisce da qui. Nel mettermi al servizio di questi due principi ispiratori ho sentito l’esigenza di abbandonare il linguaggio dei miei lavori precedenti e di costruirne uno nuovo, che rimandasse a una scrittura più classica e meno anarchica e spigolosa».

 

Questa la tracklist completa dell’album: “Borghesia”, “Quando ridi”, “Conoscersi in una situazione di difficoltà”, “I miei primi sei mesi da rockstar”, “L’unica oltre l’amore”, “Mia”, “Adamo”, “Due segreti”, “Le elezioni politiche del 2018”, “Ragazzi”, “Ancient Society”.

 

Il tour di “POESIA E CIVILTÀ” proseguirà fino a settembre toccando i palchi dei principali festival italiani. Queste le altre date confermate organizzate da Ponderosa Music&Art:

 

10 Luglio – Flowers Festival – COLLEGNO (TO)

17 Luglio – Invasioni Festival – COSENZA

19 Luglio – Basse Frequenze – CUNEO

21 Luglio – Castello Sforzesco – MILANO

26 Luglio – Verucchio Festival – VERUCCHIO (RN)

27 Luglio – Agrilatina – LATINA

28 Luglio – Tam Fest – TELESE TERME (BN)

17 Agosto – Tre Gotti al Campino – TREQUANDA (SI)

22 Agosto – Disorder Festival – EBOLI (SA)

25 Agosto – Roccolo Park Festival – ROCCOLO DI SAN GIUSTINO (PG)

15 Settembre – Tutto Molto Bello – BOLOGNA

 

Albo d’oro italiano nel primo contest mondiale in bicicletta della Concept 2

Biker World Sprints, nessuna scusa

pedalare a casa nella sfida è planetaria

In quest’era del virtuale, è nato un nuovo modo per fare sport e competere in forma ludica agonistica, confrontandosi con appassionati da ogni parte del pianeta. Centinaia di atleti, in rappresentanza di più di 18 nazioni, si sono sfidati nel primo contest mondiale in bicicletta organizzato da Concept 2. Tanta Italia nel primo albo d’oro con gli ori dei trentini Andreolli e Romoli.

 

BIKEERG WORLD SPRINTS: PEDALARE A CASA PROPRIA CONFRONTANDOSI CON TUTTO IL MONDO

La Concept 2, leader mondiale per la produzione di ergometri sportivi, creatori del famosissimo Indoor Rower, ha messo a punto e sta commercializzando in tutto il mondo la nuova BikeErg, portando sulla bicicletta i punti di forza e le caratteristiche studiate per il canottaggio.

La BikeErg permette di pedalare ed allenarsi in casa propria, in palestra, in ufficio e in qualsiasi altro luogo, utilizzando la stessa tecnologia del rower.  Dotata del sofisticato monitor delle prestazioni PM5, fornisce immediatamente dati precisi e dettagliati relativi alla propria performance permettendo l’utente di monitorare i propri progressi.

Utilizzando il platform del Graduatoria Mondiale On Line della Concept2, basta inviare i propri risultati per la prova, anche tramite l’app ErgData, per entrare in classifica e confrontarsi con atleti che gareggiano a distanza, in ogni parte del mondo.  Un’esaltante possibilità offerta agli atleti e agli amatori che hanno la possibilità di sfidarsi senza muoversi dalla propria sede abituale.

Una delle prime a crederci in Italia è stata Cleonice Renzetti, ex azzurra di canottaggio, biologa, nutrizionista e tecnico dei canottieri del Circolo Tiber. Proprio in previsione dei Bikeerg World Sprints ha formato una sezione di atleti che si cimenteranno nella disciplina.

«La fatica accomuna i canottieri ai ciclisti, quindi ci siamo subito appassionati a questa nuova specialità-ci racconta entusiasta Cleonice- è davvero esaltante potersi confrontare a distanza con atleti di tutto il mondo, credo che il Bikeerg sia destinato a crescere e a veder aumentare i suoi praticanti. Tutti possono cimentarsi e testare le loro potenzialità. Noi qui al Tiber siamo un bel gruppo che ci alleniamo per migliorare le nostre prestazioni, oltretutto questa disciplina è propedeutica e formante per gli altri sport. Lo consiglio a tutti».

 

 1^ EDIZIONE DI BIKEERG WORLD SPRINTS

 

Proprio in questo torrido mese di luglio, dal 3 al 7, la Concept 2 ha organizzato il primo BikeErg World Sprints, prima gara internazionale virtuale sulla distanza di 4000 mt., alla quale hanno partecipato oltre 400 atleti di tutto il mondo.

I bikers, suddivisi in nove categorie, 0-12, 13-18, 19-29, 30-39, 40-49, 50-59, 60-69, 70-79,80+ in base all’età, si sono cimentati nella nuova esaltante disciplina, ognuno pedalando rigorosamente nella propria città di appartenenza. 275 uomini e 155 donne hanno preso parte all’evento in rappresentanza di diciotto nazioni.

Fra i protagonisti naturalmente anche atleti italiani che hanno centrato risultati davvero lusinghieri.  Sul gradino più alto del podio, nella categoria 19-29, del trentino Alessandro Andreolli che ha terminato la sua fatica con il tempo di 6:35.3.  Nella stessa gara Domenico Cioffi compagno di squadra del vincitore, tesserato anche lui per la Prosport Trento Italy, è arrivato terzo con il tempo di 6.40.4.  Sempre da Trento arriva l’altro oro azzurro.  Il pluricampione di Indoor Rowing Emanuele Romoli ha dominato nella sua categoria (60+) sbaragliando il campo con il tempo di 6.39.1.  Fra le donne, il settimo posto (19^ assoluta), nella categoria 30-39 della romana della società Tiber Rowing Cleonice Renzetti che ha fatto segnare il tempo di 7.38.8;  il settimo, nella categoria 40-49 della trentina Elena Zuppardi che ha stoppato il cronometro a 7.55.3; il sesto dell’altra romana Agnese Micozzi, categoria 50-59, con il tempo di 8.18.00.

 

Music from the motion picture: la pellicola ha superato i 3mln di dollari per il North American Box Office

“Pavarotti”, Ron Howard

fa rivivere il grande tenore

CBS Films ha comunicato ufficialmente che “PAVAROTTI” il film, ha superato quota 3 milioni di dollari  per il North American Box Office.

 

Il film si è rivelato un grandissimo successo dell’estate cinematografica, sta letteralmente trionfando nei principali teatri e continuerà ad essere programmato per molte settimane a venire. Il Successo di “PAVAROTTI” ha ormai surclassato i più noti documentari musicali.

 

Dopo il successo di “The Beatles: 8 Days a Week” il celebre regista Ron Howard torna ad occuparsi di un soggetto musicale raccontando la vita del mitico tenore italiano.

 

Howard ripercorre la carriera di Big Luciano attraverso le sue esibizioni, le interviste e le testimonianze di amici e colleghi: gli esordi, l’ascesa e il successo planetario -oltre 100 milioni di dischi venduti- paragonabile alle più celebri pop stars con le quali ha talvolta condiviso il palco nei concerti crossover che hanno caratterizzato l’ultima parte della sua straordinaria carriera. Ma non solo: nel film emerge un Pavarotti inedito, anche fragile, un uomo capace di regalare grandi emozioni grazie a una voce resa unica dal tono squillante e meravigliosamente lirico, capace di riempire senza sforzo la più grande delle arene.

Il film uscirà il 7 giugno negli Stati Uniti mentre in Italia arriverà il 28, 29, 30 ottobre.

La colonna sonora, oltre a raccogliere i grandi successi di Pavarotti, contiene due inediti: Miserere con Zucchero e Andrea Bocelli e l’Ave Maria di Schubert con Bono.

 

La pubblicazione sarà anticipata dai 3 singoli in formato digitale: il Nessun Dorma dal Concerto dei Tre Tenori del 1990 (già disponibile), la traccia inedita con l’Ave Maria di Schubert cantata insieme a Bono (dal 17 maggio), e nuovamente il Nessun Dorma nella versione registrata in studio nel 1972 (disponibile dal 28 maggio in occasione delle premiere ufficiale del film).

 

Osservatorio SIAE 2018: continua a crescere la spesa per l’attività di spettacolo in Italia

Concerti di musica leggera e teatro bene

ma il divario tra Nord e sud si allarga

 

Sostanziale mantenimento dell’attività di spettacolo nel 2018, che rispetto all’anno precedente fa registrare una lievissima flessione dello 0,28% (-12.038 spettacoli). Sempre in crescita invece, i valori degli indicatori economici con la spesa al botteghino (+2.91%) e la spesa del pubblico (+3,73%) in territorio positivo. Continua invece a registrarsi un trend negativo negli ingressi, con una diminuzione di 7.794.399 biglietti e abbonamenti staccati (-3,24%). È questo, in estrema sintesi, quanto emerge dai dati dell’Annuario dello Spettacolo di SIAE che ogni anno fornisce una panoramica completa dei dati puntuali e aggiornati relativi a cinema, teatro, concerti, sport e ad ogni altro genere di spettacolo nel nostro Paese.

 

«L’Annuario che viene presentato oggi è la dimostrazione che la Società Italiana degli Autori ed Editori ha uno straordinario patrimonio di conoscenze e di competenze che pone al servizio dei suoi associati e, più in generale, di quanti sono interessati ad avere una fotografia dell’andamento dello spettacolo e dei consumi culturali nel nostro Paese – ha dichiarato il Presidente SIAE Giulio Rapetti Mogol – Iniziative come questa testimoniano la vitalità e la funzione strategica di SIAE che, non va dimenticato, ha come principale missione quella di tutelare i diritti di quanti operano in questi settori».

 

«A parte il settore cinematografico, gli italiani hanno speso più dell’anno precedente per partecipare agli eventi, sia per l’acquisto di biglietti e abbonamenti, sia per i servizi accessori loro offerti dagli organizzatori  -ha commentato il Direttore Generale SIAE Gaetano Blandini – Sembra, insomma, che, nell’ambito dei comportamenti di spesa delle famiglie resta confermata ed, anzi, continua a rafforzarsi la propensione a destinare una sempre maggior quota verso i consumi culturali».

 

Ancora una volta i risultati dell’attività di spettacolo 2018 sono stati esaminati da due diversi punti di vista: gli eventi di spettacolo e l’utilizzazione delle opere. Dal punto di vista metodologico, i dati contenuti nell’Annuario dello Spettacolo hanno carattere censuario e non campionario in quanto i valori presentati sono la sintesi di tutte le informazioni raccolte sul territorio dagli uffici SIAE. La rilevazione è stata condotta nel periodo gennaio 2018 – febbraio 2019 (su 14 mesi) per acquisire ed elaborare anche informazioni residue riguardanti l’attività di spettacolo svolta nel 2018, ma contabilizzata all’inizio del 2019.

 

Novità di quest’anno è invece l’introduzione nell’Annuario di un’analisi sulla quantità e distribuzione geografica degli organizzatori di spettacoli, che nel 2018 risultano essere 82.641. Sebbene siano diminuiti del 4,2% rispetto al 2017, hanno dimostrato di aver offerto una migliore qualità degli spettacoli, avendo generato una crescita di tutti gli indicatori economici.

 

Gli eventi di spettacolo

 

Una prima disaggregazione dei dati evidenzia anche per il 2018 una sofferenza del settore cinematografico che influenza negativamente quasi tutti gli indicatori dello spettacolo. Escludendo infatti i dati relativi al cinema, gli ingressi tornano in positivo con un +0,1% e si registra, rispetto al 2017, un importante balzo in avanti della spesa al botteghino, pari al 5,9%. In controtendenza invece il settore cinematografico rispetto alla generale diminuzione dell’offerta di spettacolo, con un incremento di 21.900 spettacoli che porta così l’indicatore complessivamente a -0,28%.

 

L’andamento contrastante del numero di ingressi rilasciati (-3,24%) e della spesa al botteghino (+2,91%) ha comportato un aumento del prezzo medio praticato del 6,36% rispetto al 2017, ben oltre il tasso ufficiale d’inflazione del 2018: mediamente un biglietto per accedere ad un evento è costato agli spettatori 11,31 euro.

 

Analizzando i singoli comparti, l’attività cinematografica ha segnato per il secondo anno consecutivo una pesante contrazione. Tutti gli indicatori del settore sono preceduti dal segno negativo, tranne il numero di spettacoli, che rimane sostanzialmente invariato (+0,70%) così come il numero di giornate solari (-0,11%). Nel 2018 gli ingressi sono stati 7,9 milioni in meno rispetto all’anno precedente. Anche gli indicatori economici sono tutti in diminuzione: spesa al botteghino -6,44% e spesa del pubblico -6,89%.

 

In conseguenza di ciò, per la prima volta in Italia, tutto il mondo dell’industria cinematografica si è unita in modo compatto per fare squadra e presentare il cinema come forma di intrattenimento culturale per tutto l’anno. Le aziende di distribuzione garantiranno la programmazione di grande cinema spettacolare e di qualità da gennaio a dicembre, senza interruzione, con le sale aperte tutto l’anno. Il rilancio è previsto a partire dall’estate 2019, con l’uscita in sala già programmata di 60 titoli, comprensivi di alcuni blockbuster americani.

 

Buona ripresa invece per l’attività teatrale rispetto all’anno precedente. Tutti gli indicatori si trovano infatti in territorio positivo, con un aumento del numero degli allestimenti (spettacoli +0,62%) e degli ingressi (+0,87%). Migliorati anche gli indicatori economici: la spesa al botteghino è cresciuta del 2,06%, mentre la spesa del pubblico ha registrato un aumento del 2,84%. Nel comparto teatrale, soltanto il balletto ha visto un decremento di tutti gli indicatori, dopo la buona performance del 2017.

 

L’attività concertistica – che comprende concerti classici, di musica leggera e jazz – continua nel suo percorso di crescita confermando ulteriormente i dati positivi dello scorso anno. Rimasta sostanzialmente invariata l’offerta di spettacoli (+0,99%), sono stati registrati notevoli incrementi negli ingressi (+9,08%) e nella spesa al botteghino (+16,25%). Il settore dei concerti di musica leggera è quello che ha registrato i migliori risultati relativamente agli ingressi (+12,00%) e alla spesa al botteghino (+18,26%).

 

Lo sport consolida i dati del 2017: a fronte di un pressoché costante numero di ingressi (-0,36%), si registra un significativo aumento della spesa al botteghino (+7,41%) e della spesa del pubblico (+15,45%).

 

Segnali di ripresa per l’attività di ballo e concertini dopo la debacle del 2017. Torna in positivo la spesa del pubblico (+1,35%) mentre si assesta la spesa al botteghino (-1,03%) e rimangono in diminuzione il numero di spettacoli (-5,29%), degli ingressi (-2,20%) e delle presenze (-12,63%).

 

Per le attrazioni dello spettacolo viaggiante, il 2018 conferma lo stesso trend di crescita dell’anno precedente con un aumento di quasi tutti gli indicatori: spettacoli +3,14%, spesa al botteghino +2,82% e spesa del pubblico +1,31%. In controtendenza gli ingressi, che hanno segnato una flessione del 3,94%, e le presenze, che si sono ridotte al valore minimo di 146.980 unità.

 

Nel 2018 le attività di mostre ed esposizioni hanno registrato risultati contrastanti, con una forte crescita del numero di spettacoli (+14,77%), delle presenze (+62,78%) e della spesa al botteghino (+3,30%). Rimane sostanzialmente invariato il numero di ingressi (-0,05%), mentre è in diminuzione la spesa del pubblico (-3,46%).

 

Il settore dell’attività con pluralità di generi, che riporta il risultato della rilevazione condotta in occasione dello svolgimento di manifestazioni all’aperto, continua a crescere dal punto di vista degli indicatori relativi a ingressi (+9,33%), spesa al botteghino (+12,62%) e spesa del pubblico (+3,29%). Sono in calo invece il numero di spettacoli (-2,63%) e le presenze (-14,20%).

 

Da segnalare che i prezzi dello spettacolo e dell’intrattenimento in Italia sono cresciuti più del tasso di inflazione (che nel 2018 è stato dell’1,2%) in quasi in tutti i settori.

 

I dati sul territorio

 

Dal punto di vista territoriale, il Nord si conferma il vero motore del Paese, con una crescita cospicua sia della spesa al botteghino (+ 5,21%) sia della spesa del pubblico (+8,35%). Al Centro, invece, la spesa al botteghino risulta più contenuta (+2,64%) e la spesa del pubblico registra addirittura una flessione significativa (-4,41%). Segno negativo al Sud e nelle Isole sia per gli incassi al botteghino (-5,06%) che la spesa del pubblico (-2,68%).

 

Tra le città metropolitane, Milano è sempre più protagonista in quasi tutti i settori dello spettacolo e dell’intrattenimento.  Roma appare ancora al top per il numero di eventi organizzati (oltre 460 mila contro i 324 mila del capoluogo lombardo) ma cede il primato per gli ingressi (Milano ne ha 1 milione e mezzo in più) e soprattutto rispetto agli indicatori economici. Milano fa registrare 404 milioni di euro di spesa al botteghino mentre Roma si ferma a 340. Parallelamente, la spesa del pubblico a Milano sfiora i 757 milioni contro i 417 della capitale.

 

L’utilizzazione delle opere

 

L’Annuario SIAE 2018 presenta anche le classifiche, per incassi al botteghino, elaborate con riferimento a quattro settori dello spettacolo: cinema (con una top ten generale e un’altra relativa solo ai film italiani), opere teatrali, allestimenti di opere liriche e concerti di musica leggera. Inoltre, le stesse classifiche sono esposte anche in ordine decrescente di numero di titoli d’accesso.

 

È  possibile consultare inoltre il riepilogo del numero di contrassegni librari, distinti per regione, rilasciati da SIAE nel corso del 2018 e la classifica delle copie dei libri più stampati. I contrassegni, apposti sui frontespizi dei libri, sono emessi da SIAE, su richiesta della casa editrice o dell’autore che si autoproduce, per comprovare l’esatto numero di copie stampate e poste in commercio. Queste vidimazioni non sono obbligatorie e, quindi, il dato relativo alla circolazione dei libri ha valore meramente indicativo.

 

Da sottolineare che, per la prima volta dopo più di un decennio, nessun film italiano si è posizionato tra i primi 10 per spesa al botteghino, ma i primi 3 evidenziati nella classifica relativa al cinema del nostro Paese hanno registrato incassi inferiori solo di poche migliaia di euro rispetto ai titoli presenti nella top ten generale.

 

Il film campione d’incassi del 2018 è stato Bohemian Rapsody, mentre lo spettacolo risultato in vetta alla top ten per il teatro è stato Mary Poppins. Per i concerti di musica leggera, in testa alla classifica 2018 si posiziona Eminem con la data del 7 luglio nell’ex Area Expo – Open Air Theatre di Rho. Per la lirica, è al primo posto l’Aida di Giuseppe Verdi con 15 rappresentazioni all’Arena di Verona. Tra i libri, Un capitano di Francesco Totti con Paolo Condò è il volume più stampato nel 2018.

RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.ilsalto.net/lestate-nel-vivo-musica-libri-arte-e-cibo/
Twitter