19/04/2019 Redazione

Tutti gli appuntamenti culturali in giro per l’Italia I #Terzapagina

Tutti gli appuntamenti presenti in giro per l’Italia in questa seconda parte di Aprile per la rubrica culturale settimanale #Terzapagina

 

La campagna per DONARE UN FUTURO ai bambini affetti da gravi malformazioni facciali

Emergenza Sorrisi lancia la raccolta fondi

“Il suo futuro è nelle Tue mani”

“Emergenza Sorrisi” lancia la campagna di raccolta fondi “Il suo futuro è nelle Tue mani”: dal 20 aprile al 11 maggio sarà possibile offrire il proprio contributo per sostenere i medici volontari della Onlus e aiutarli a donare speranza a moltissimi bambini il cui futuro è compromesso da gravi malformazioni del volto.

Dal 20 aprile al 11 maggio attivo il numero solidale 45594 a cui è sufficiente inviare un sms, oppure effettuare una chiamata da rete fissa al 45594 per donare 5 o 10 Euro.

 

Nascere con una malformazione del volto o subire la sequela di traumi di guerra è uno stigma per molti bambini di tutto il mondo: in 12 anni di missioni chirurgiche, che hanno restituito speranza a 4863 bambini dei Paesi più poveri del mondo, i medici volontari di Emergenza Sorrisi hanno conosciuto e visitato 11.000 bambini per cui era difficile anche compiere i più piccoli e naturali gesti come nutrirsi, parlare, respirare, sorridere.

 

Tanto è stato fatto ma molto altro c’è ancora da fare. Nei 23 Paesi in cui Emergenza Sorrisi è presente, la maggior parte dei piccoli pazienti deve affrontare lunghi viaggi in territori in cui spostarsi è molto complesso e talvolta impossibile, ma sfidano ogni ostacolo con la speranza di una vita migliore. Per questi bambini e per le loro famiglie iniziare a sorridere vuol dire avere futuro. Emergenza Sorrisi apre loro le porte di un mondo più sereno, con la possibilità di ripartire da zero, di lasciarsi alle spalle il dolore: una vera e propria rinascita.

 

Per questo motivo Emergenza Sorrisi sostiene la creazione di Centri di Eccellenza, in cui i medici locali sono diventati completamente autonomi e capaci di garantire ottimi standard qualitativi per le operazioni chirurgiche. Tutte le missioni prevedono, infatti, una intensa attività di formazione.

In molti Paesi (Iraq, Afghanistan, Burkina Faso, Benin, Congo, Guinea, Somalia, Libia) Emergenza Sorrisi ha creato strutture specializzate di alto profilo all’interno degli ospedali che ospitano le missioni chirurgiche promosse dall’organizzazione.

In totale i professionisti locali formati sono stati 580 per un totale di 4.000 ore erogate.

 

Sostenendo la campagna “Il suo futuro è nelle Tue mani” vuol dire, con un piccolo e semplice gesto, regalare a un bambino e alla sua famiglia una rinascita e un futuro sereno, un futuro in cui sorridere non è impossibile.

 

Nessuno è solo: colombe, uova di Pasqua e la musica di Marco Ligabue

City Angels: Messa della vigilia di Pasqua

sabato alle 12 tra i clochard della Stazione Centrale

Messa e festa di Pasqua in Stazione Centrale: l’evento, organizzato dai City Angels per i clochard della Stazione, si svolge sabato 20 aprile a mezzogiorno in piazza Duca d’Aosta, davanti all’hotel Gallia.

A mezzogiorno si inizia con la S. Messa, celebrata da Mons. Franco Buzzi. Dopo il Padre Nostro, recitato tenendosi tutti per mano, ci sarà una preghiera musulmana da parte dell’imam Khaled Elhediny.

Segue, alle ore 12,30, la distribuzione di colombe, uova di Pasqua, dolci e bevande, tutto rigorosamente vegetariano in segno di amore per gli animali, realizzato in collaborazione con Coop Lombardia; e la musica dal vivo del cantautore Marco Ligabue.

Rosario Pantaleo, Presidente della Commissione sicurezza, porterà il saluto del Comune di Milano, mentre Giovanni Malanchini, Segretario dell’Ufficio di Presidenza, porterà quello della Regione Lombardia. Saranno presenti Daniela Javarone, madrina dei City Angels, l’attore Massimo Buscemi e la grafologa Candida Livatino.

Il fondatore dei City Angels, Mario Furlan, invita i milanesi a partecipare a questo momento di solidarietà, fratellanza e spiritualità. Magari portando una colomba o un uovo di cioccolato, da donare a un senzatetto: «Per vivere insieme il vero spirito della Pasqua».

 

Voglia di mare anche per chi ha quattro zampe

BAUBEACH® la spiaggia per cani

Riapre la stagione estiva

 

Buone notizie per i nostri amici a quattro zampe: da venerdi 19 aprile Baubeach®, la spiaggia per cani ecofriendly di Maccarese, riapre i suoi battenti, per dar modo ai Soci di festeggiare il ponte pasquale al mare in compagnia del proprio compagno a quattro zampe.

Novità della stagione sarà la realizzazione del Progetto Zero Plastica, denominato Happy Sea Happy Earth!. Baubeach®, per rendere tangibile il suo impegno ambientalista, ha convertito l’impianto idrico per la produzione di acqua potabile naturale, gasata e naturalizzata. Borracce in Tritan, erogatori alla spina di prodotti biocompatibili, installazioni artistiche e cura nel dettaglio di ogni scelta nel totale rispetto dell’ambiente.

L’occasione del 19 aprile è buona per conoscere di persona alcuni tra i docenti del Corso di Formazione per Addetti alla Custodia e al Benessere dei Cani, qualificato da FCC (Formatore Cinofilo Certificato) che si svolgerà a Baubeach® a partire dal prossimo 4 maggio e di cui si potranno leggere i contenuti  nelle pagine del sito www.baubeach.net  e www.baumood.net

Altra novità stagionale è l’installazione di una BauSpa organizzata da Tolettatori professionisti, per cui sarà possibile tornare a casa dopo la giornata al mare, con il cane profumato e asciutto, sempre nel rispetto ambientale, quindi con uso di prodotti biocompatibili e metodi gentili.

Da quest’anno l’area della spiaggia più ambita dai cani romani ospiterà un Ashram, luogo di riposo, meditazione e pratica Yoga: un’altra delle passioni coltivate nella Associazione. Spazio suggestivo, raccolto, fresco e luminoso, tra il mare e la macchia mediterranea, con un esclusivo piano inclinato (Oblique Platform) dove praticare le pose più semplici dello Yoga  in inversione : un  modo per ossigenare il cervello e riposare il cuore, sperimentando un  benessere “olistico” che è uno dei principali obiettivi che la Associazione persegue, perché “la serenità e il benessere della persona si riflette direttamente nel suo compagno a quattro zampe”.

La stagione che inizia sarà per Baubeach®  un banco di prova per la realizzazione del  Progetto per la salvaguardia degli Oceani e dei suoi abitanti, “Happy Sea Happy Earth”, che vedrà la sua inaugurazione il 18 maggio prossimo, prendendo forma dalla adesione al Progetto “Lidi Amici Del Mare”, promosso dal WWF Italia, da Legambiente e dalla Fiba Confesercenti.  Dall’alba al tramonto la spiaggia diverrà sede di un “Arcipelago “di Realtà Operative nell’ambito dell’impegno per la salvaguardia del Pianeta Terra: ognuno sarà la piccola goccia di un oceano in evoluzione, tornando all’idea cult del Baubeach®, secondo la quale “ognuno deve fare la sua parte” come nella magica fiaba africana del Colibrì, che partecipa allo spegnimento dell’incendio nella foresta trasportando nel becco una goccia d’acqua.

 

Dodici giorni dedicati alla musica, alla cultura e all’arte

Milano, Africa, Europa alla fabbrica del Vapore

Ecco Contaminafro: il festival delle delle culture

Dal 18 al 29 giugno si svolgerà alla Fabbrica del Vapore di Milano la 6° edizione di CONTAMINAFRO identità in evoluzione, il festival delle culture contemporanee ideato e diretto dal danzatore e coreografo camerunese Lazare Ohandja insieme all’Associazione Mo’O Me Ndama, con la produzione musicale di Giovanni Amighetti.

 

Dodici giorni dedicati alla musica, alla cultura e all’arte con concerti, spettacoli di teatro e di danza, mostre d’arte contemporanea e installazioni, conferenze, laboratori internazionali e docu-fim.

 

E da lunedì 15 aprile, sono disponibili le prevendite sul sito del Festival www.contaminafro.com.

 

Il tema scelto per questa edizione, realizzata con il patrocinio del comune di Milano, è l’Evoluzione, filo conduttore dell’intero progetto insieme all’integrazione e all’interscambio culturale. Oltre a voler essere un luogo di divertimento, il Festival si propone anche come un luogo di scambio concreto fra italiani e immigrati sul territorio presentandosi come un importante contenitore artistico, sociale ed educativo con momenti dedicati alle associazioni che avranno la possibilità di presentare i loro progetti e partecipare a dibattiti e conferenze. Media partner ufficiale dell’evento è Radio Popolare.

 

Ad aprire il Festival Contaminafro il 18 giugno sarà RICHARD BONA, il bassista e cantante camerunese che si esibirà sul palco per presentare per la prima volta in Italia il suo nuovissimo progetto “De La Frontera” con il chitarrista spagnolo Antonio Rey. Anticiperà il concerto il musicista Pier Bernardi insieme a Daniel Assohoun. Nel pomeriggio Richard Bona terrà anche un workshop organizzato in collaborazione con il CPM Music Institute (posti limitati) e sarà inaugurata la Contemporary Art Milan, mostra di richiamo internazionale dedicata all’arte contemporanea che coinvolge artisti di diversi paesi e culture. A cura di Milan Art’s Events Centre (MA-EC) in collaborazione con istituzioni italiane e cinesi. Espongono: Kikoko, Ma Cong (espone anche alla Biennale di Venezia), Huiming Hu, Carlo Sablon, Giorgio Piccaia, Andrea Fama, Horst Beyer, Agostino Tulumello, Xiaomei Wu.

 

Fino al 29 giugno sarà possibile visitare mostre di arte contemporanea che coinvolgono artisti di culture diverse, installazioni, workshop, incontri, presentazioni di libri, laboratori di danza, musica e arte per bambini. Oltre a momenti di intrattenimento e agli incontri culturali, gli spettatori del Festival potranno degustare cibo locale e etnico nelle apposite aree dedicate allo street food.

 

Inoltre, Contaminafro è alla ricerca di nuovi talenti! Artisti dai 15 ai 35 anni possono candidarsi per esibirsi sul palco del Festival inviando, entro il 12 maggio, un video della propria performance di danza, teatro, musica o qualsiasi forma espressiva al seguente indirizzo email: contaminafro@gmail.com.

 

Il progetto CONTAMINAFRO identità in evoluzione è nato nel 2014, con l’organizzazione, da parte dell’Associazione Mo ‘O Me Ndama, di un festival prototipo di tre giorni realizzato al Pime di Milano con l’obiettivo di offrire spazio alla produzione artistica africana contemporanea. L’iniziativa ha richiamato l’interesse e la partecipazione di molte organizzazioni del territorio, come il Forum Città Mondo, il Laboratorio di etnomusicologia e antropologia visuale dell’Università degli Studi di Milano, il Centro studi di archeologia africana e varie associazioni interculturali. Nel 2015 il progetto si sposta alla Fabbrica del Vapore e si trasforma in un vero e proprio festival, patrocinato dal Ministero dei Beni Culturali e dal Comune di Milano, ottenendo il marchio “Expo in città”. Nel corso delle varie edizioni ha presentato al pubblico un calendario artistico sempre più variegato e professionale grazie alla presenza di artisti di alto livello (attori, danzatori, musicisti, pittori, fotografi) provenienti dall’Africa, dall’Europa e dall’Asia, e ha coinvolto sempre più prestigiosi luoghi di cultura come il CRT – Teatro dell’Arte, la Triennale, il Mudec, Mare Culturale Urbano e numerose associazioni.

 

Fino al 2 giugno incontri, laboratori, spettacoli, esplorazioni ed eventi di divulgazione scientifica

Ecco la II edizione di “EUREKA! Roma 2019”

La scienza per tutti in tutta la città

Fino al 2 giugno, la Scienza torna protagonista della Primavera con la seconda edizione di “EUREKA! Roma 2019”, manifestazione ideata e promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale, dedicata alla promozione e divulgazione della cultura scientifica, parte essenziale del patrimonio culturale della città.

Per celebrare il legame speciale tra la città di Roma e la cultura scientifica, tutta la città sarà attraversata da moltissimi eventi, alcuni inediti e unici nel loro genere, con incontri, conferenze, laboratori, spettacoli, esplorazioni naturalistiche, mostre e altre iniziative che puntano al coinvolgimento di un pubblico di tutte le età.

 

Molte le discipline presenti nel programma dalla geologia all’astrofisica, dalla chimica, alla paleontologia, all’ornitologia, alla geografia, alla botanica passando dalla sostenibilità ambientale ai cambiamenti climatici, al ruolo delle donne nella ricerca scientifica.

 

La prima edizione di EUREKA ha registrato circa 200 mila presenze negli oltre 800 appuntamenti prevalentemente gratuiti che hanno animato la Capitale nel primavera del 2018 e che hanno visto più di 1500 persone coinvolte nell’organizzazione. Raddoppiate in questa seconda edizione 2019, da 45 a 90, il numero delle proposte presentate dagli operatori che hanno risposto all’Avviso Pubblico di Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali EUREKA ROMA 2019.

 

I numerosi progetti selezionati dall’Avviso Pubblico, realizzati in collaborazione con SIAE, si affiancheranno alla ricca programmazione di enti e istituzioni culturali e scientifiche che già a partire dall’8 aprile ha proposto appuntamenti importanti come il National Geographic – Festival delle Scienze: Accademia Nazionale delle Scienze, Azienda Speciale PALAEXPO, Biblioteche di Roma, INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica, INFN-Istituto Nazionale Fisica Nucleare, Istituto Luce, Fondazione Bioparco di Roma, Fondazione Cinema per Roma, Fondazione Musica per Roma, Museo Civico di Zoologia, MAXXI, Teatro di Roma e le Università degli Studi di Roma La Sapienza e Tor Vergata.

 

La Fabbrica di Cioccolato di Willy Wonka diventa un musical

“Charlie e la fabbrica di cioccolato”

Arriva a Milano dall’8 novembre

Il musical sarà in scena dall’8 novembre, e per tutta la stagione 2019/2020, solo a Milano, presso la Cattedrale della Fabbrica del Vapore.

Dalle ore 9 di oggi, lunedì 15 aprile, sarà possibile acquistare in prevendita i biglietti dello spettacolo su TicketOne.it.

Il musical è basato sull’omonimo libro di Roald Dahl (autore per la Disney, per i film di James Bond, e del celebre Matilda) e sui film “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato” del 1971, con Gene Wilder e ritenuto una delle 50 pellicole cult della storia del cinema, e del 2005, con Johnny Depp e diretto da Tim Burton, che ha incassato circa 500.000.000 di dollari.

Il libretto dello show è di David Greig (autore per la Royal Shakespeare Company), le canzoni di Marc Shaiman e Scott Wittman (Sister Act – il film, Hairspray, l’atteso Mary Poppins Returns), e Leslie Bricusse (Premio Oscar, The Candy Man, Victor Victoria) e Anthony Newley.

 

La regia di questa edizione italiana sarà firmata da Federico Bellone (foto in basso Mary Poppins, Dirty Dancing nel mondo, Sugar – A qualcuno piace caldo), e vedrà la produzione di Wizard Productions (Dirty Dancing nel mondo, Sugar – A qualcuno piace caldo, The Bodyguard – Guardia del corpo, Fame).

 

Il musical ha debuttato con la regia di Sam Mendes (American Beauty, ultimi film di James Bond, regista di un’acclamata versione del musical Cabaret) nel 2013 a Londra, restando in scena per quasi 4 anni, e raggiungendo il più alto incasso settimanale nella storia del teatro inglese, per poi spostarsi a New York.

Lo spettacolo sarà coprodotto con il Comune di Milano e vedrà il coinvolgimento di attori, orchestrali, cambi completi di scena ed effetti speciali per una produzione che lascerà completamente meravigliati!

 

L’Italia partecipa al Dia de Sant Jordi con una grande festa per la decima edizione

“Una nave di libri per Barcellona”:

La Cultura salverà l’Europa

La sera del 21 aprile dalla Cruise Roma della Grimaldi Lines sbarcheranno i partecipanti alla decima edizione di Una nave di libri per Barcellona, organizzata dal mensile “Leggere:tutti”, con la quale l’Italia partecipa alla Festa di San Giorgio, i libri e le rose. Il tema scelto per questa edizione è La Cultura salverà l’Europa, con la partecipazione di ospiti internazionali come l’inglese Donald Sassoon e il francese Marc Augè e scrittori italiani tra i quali Gaetano Savatteri, Roberto Riccardi, Giordano Bruno Guerri.

 

Per festeggiare questa edizione il 23 aprile, Dia de Sant Jordi, in Passeig Mendez Vigo, dove sono presenti l’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona e la Casa degli Italiani e la scuola italiana, si terrà una grande festa all’insegna dei libri e delle rose.

La festa inizierà alle ore 9.00 all’Istituto Italiano di Cultura dove saranno allestiti stand con i libri degli scrittori presenti sulla Nave e le più importanti novità appena pubblicate in Italia.

 

La festa proseguirà per l’intera giornata, fino a tarda notte. Alle 18.00 è in programma la pièce teatrale Intervista immaginaria a Gioacchino Rossini (testi di Gianni Zagato e musiche di Gioacchino Rossini) che si concluderà con la degustazione del “Risotto alla Rossini” preparato dallo chef Renato Bernardi. Non mancherà il vino italiano, che per il brindisi si sposerà con il Cava.

 

A seguire, parole e musica con il cantautore Mimmo Locasciulli e tre gruppi musicali provenienti dalla Sardegna: Malasorti, il quintetto Jazz Rizoma e Coesta Oest A Llevant, con il cantautore Davide Casu.

«Siamo veramente felici di essere nuovamente a Barcellona per partecipare alla Festa di San Giorgio, i libri e le rose -ha dichiarato Sergio Auricchio, direttore editoriale di Leggere:tutti- un evento particolarmente coinvolgente in cui l’amore per le persone si fonde con l’amore per i libri e la cultura».

 

Il Laghetto dell’Eur diventa una palestra a cielo aperto

Terra-Cielo-Acqua nel cuore di Roma

Sette giorni di sport in famiglia

Tra i maggiori eventi sportivi simbolo della Capitale torna al Laghetto dell’Eur, dal 25 aprile al 1 maggio, SPORT IN FAMIGLIA con lo stesso format che negli ultimi sette anni ha appassionato migliaia di persone, ideato dalla Federazione Italiana Motonautica Delegazione Regionale Lazio e realizzato dall’Associazione Cast Sub Roma 2000 in partnership con OPES – Ente di Promozione sportiva riconosciuto dal CONI, con la collaborazione EUR SpA.

 

Il Parco Centrale del Lago dell’Eur si trasforma, anche quest’anno, in una grande palestra a cielo aperto, dove socializzare, praticare sport, scoprire entusiasmanti attività e assistere a suggestive dimostrazioni.

Roma vive così un grande evento -dedicato alle famiglie e non solo- a cui tutti possono accedere gratuitamente per provare oltre 60 discipline sportive con l’assistenza di istruttori federali.

 

Dart Board, Sport Equestri, Surf, Kite Surf, Vela, Motonautica, Canoa, Dragon Boat, Sup, Paracadutismo, Bike, Skate, Parkour, Spinning, Rowing, Pallavolo, Scherma, Scacchi, Pallamano, Bocce, Danza, Rugby, Arrampicata, Squash, Laser Run, Biliardino, Giochi Tradizionali, Ping Pong, Indoboard, Golf, Pattinaggio, Modellismo, Pallacanestro, American Football, Baseball, Zumba Fitness, Sport Avventura, Arti Marziali, Calcio, Calcetto, Orienteering, Squash, Atletica Leggera con il lancio del Vortex, Kick Boxing, Tiro con l’Arco, Hockey su prato, Area Droni, E-Sports, Badminton, Calcio Biliardo, Pugilato, Beach Volley, Taekwondo e tanto altro.

 

Attese come sempre presenze di spicco a livello nazionale e internazionale tra cui la testimonial sportiva dell’evento, Francesca Lollobrigida, stella del pattinaggio di velocità, il pluricampione di moto d’acqua, Roberto Mariani, l’idolo nazionale del Flyboard, Fabrizio Baglioni, l’atleta genzanese di Kick Boxing e Emanuele Tetti Menichelli, che il prossimo 27 aprile si contenderà il titolo mondiale.

 

L’edizione 2019, tra le tante novità, tiene a battesimo due nuove aree dedicate ai games e ai droni.

 

I videogames, con il recente riconoscimento degli e-sports da parte del Comitato Olimpico Internazionale come disciplina sportiva, evidenzia una loro forte crescita.

Un abuso di videogames e dispositivi elettronici a volte porta alla perdita del confine tra realtà e fantasia, con il conseguente rischio di una vera e propria dipendenza. Il loro utilizzo in maniera adeguata può attivare, però, tutta una serie di capacità come l’aumento di reattività e di concentrazione e addirittura possono aiutare l’inclusione sociale ed etnica.

I droni sono una di quelle evoluzioni tecnologiche che trovano impiego, non solo come strumento di entertainment, ma anche applicazione in diversi altri ambiti. Per questo far volare un drone richiede competenza e rispetto delle regole che ne disciplinano l’uso secondo disposizioni di legge, pena il rischio di multe e sanzioni.

 

Massima attenzione viene riservata alle problematiche sulla tutela ambientale, anche in relazione alla sostenibilità dell’evento stesso. In tal senso è stato realizzato un vero e proprio “villaggio ecologico”, al fine di preservare tutti gli spazi messi a disposizione e utilizzati per le diverse attività. In particolare, nel settore sportivo, la Federazione Italiana Motonautica, da sempre attenta al rispetto dell’ecosistema, presenterà uno scafo a propulsione elettrica.

 

Un ruolo centrale, all’interno della manifestazione, continua ad essere destinato ai giovani, che sono la ricchezza del futuro di ogni società.  Per il terzo anno consecutivo grazie ai protocolli d’intesa, inerenti all’alternanza Scuola-Lavoro, sottoscritti con diversi Istituti Scolastici di Roma e provincia, oltre 200 alunni partecipano attivamente alla realizzazione e all’organizzazione dell’evento: una prima fase formativa è stata svolta nei plessi scolastici e un’altra pratica li vede impegnati e coinvolti in prima linea. Inoltre, grazie al supporto di OPES, molti giovani del Servizio Civile Nazionale potranno essere parte attiva per tutti i giorni della manifestazione.

 

Anche per le scuole di Roma e del suo hinterland Sport In Famiglia rappresenta un appuntamento importante. Nelle due giornate a loro dedicate, quelle del 29 e del 30 aprile, è prevista la partecipazione di 1.500 alunni delle primarie e secondarie, che rafforza sempre di più il significato aggregativo e di relazione, attraverso lo sport, di questa iniziativa.

 

Si rinnovano le collaborazioni con ROMAIL, ABIO ROMA, ADMO Roma, AISA Sport, Associazione ABBRACCIO ROSA con la squadra di Dragon Boat Dragonflies by Orlanda Cappelli, alle quali si aggiungono quelle con SAVE THE CHILDREN, che porta avanti attività e progetti rivolti sia ai bambini e alle bambine dei cosiddetti paesi in via di sviluppo che a quelli che vivono sul territorio italiano, Associazione I Diritti Civili nel 2000 SALVAMAMME SALVABEBE’, che interviene nei momenti cruciali dell’abbandono e della solitudine delle mamme e delle famiglie in condizioni di grave disagio socio-economico e DIASU, che offrirà visite gratuite posturali a tutti i partecipanti.

 

L’Associazione Nazionale Carabinieri Roma Eur-Volontariato, unitamente a personale infermieristico della LIFE TRAINING ACADEMY, sarà a disposizione per far conoscere le attività a favore delle Istituzioni e della cittadinanza e per effettuare dimostrazioni pratiche dell’uso del defibrillatore e le manovre di disostruzione.

 

 

Appuntamento alla Casa del Cinema dal 2 al 5 maggio

Nordic Film Fest 2019: “Borders/Confini”

La rassegna che incontra la Scandinavia

 

L’ottava edizione del Nordic Film Fest si tiene a Roma da giovedì 2 a domenica 5 maggio. La rassegna, che nasce con l’intento di promuovere la cinematografia e la cultura dei Paesi Nordici (Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia), a cura delle quattro ambasciate nordiche presenti in Italia e con la collaborazione del Circolo Scandinavo, si svolgerà presso la Casa del Cinema di Roma (Largo Marcello Mastroianni 1), presenterà nuovi film in anteprima o inediti in Italia ed è realizzata anche in collaborazione con l’Ambasciata di Islanda di Parigi, i Film Institutes dei rispettivi paesi e con il patrocinio del Comune di Roma e della Regione Lazio.

 

Oltre alle proiezioni in lingua originale con sottotitoli in italiano o in inglese e ad ingresso libero, il programma prevede presentazioni e incontri con ospiti internazionali (registi, attori, produttori, sceneggiatori).

Il tema della rassegna di quest’anno sarà “Borders/Confini”, non solo in senso geografico ma anche tra “mondi”, modi di essere e di pensare diversi.

 

Ad aprire ufficialmente il Nordic Film Fest 2019, con la presenza dell’attrice Alba August e del produttore Lars G. Lindström, il film biografico “Becoming Astrid”, sulla vita di Astrid Lindgren, una delle più importanti scrittrici della letteratura per l’infanzia del novecento, autrice del best seller “Pippi Calzelunghe”.

 

Prima dell’opening verrà proiettato il documentario finlandese ”Every Other Couple”, introdotto dalla regista Mia Halme, sulle storie di coppie divorziate, candidato come miglior documentario internazionale al Hot Docs Canadian International Documentary Festival.

Durante la manifestazione tra i tanti film segnaliamo:

venerdì 3 maggio alle 21:30 il finlandese ”Void” presentato dal regista Aleksi Salmenperä; commedia drammatica, tragica ed eccentrica sul prezzo del successo e la paura del fallimento, sull’incomprensibilità reciproca in un rapporto di coppia, film vincitore di 4 Jussi Awards (il premio cinematografico più importante rilasciato in Finlandia); sabato 4 maggio alle 19:00 lo svedese “Border – Creature di Confine” di Ali Abbasi, presentato dal produttore Piodor Gustafsson, film sorprendente che inquieta e insieme meraviglia, incrociando atmosfera fantastica e cronaca sociale, candidato all’Oscar per il miglior trucco e acconciatura, miglior film a Un Certain Regard dell’ultimo Festival di Cannes, 4 candidature agli European Film Awards, vincitore del Noir in Festival, vincitore di 6 Guldbagge Awards, tra cui miglior film e miglior attrice; sabato 4 maggio alle 21:30 il norvegese ”What will people say” presentato dalla regista Iram Haq, film autobiografico sulla vita di una sedicenne di origini pachistane, figlia di immigrati in Norvegia, che viene violentemente stravolta quando il padre la trova in compagnia di un coetaneo, decidendo di rimandarla nella madrepatria, forzandola alla sottomissione; selezionato dalla Norvegia per gli Academy Awards 2018, vincitore di 4 Amanda Awards (il premio cinematografico più importante rilasciato in Norvegia), tra cui miglior regia, miglior attore e migliore sceneggiatura; domenica 5 maggio alle 18:15 il danese ”A fortunate man”, il film più recente del regista Bille August, premio Oscar e due volte Palma d’Oro al Festival di Cannes, adattamento del romanzo ”Lykke-Per” del premio Nobel per la letteratura Henrik Pontoppidan.

 

Domenica 5 maggio alle ore 21:30, film di chiusura del Nordic Film Fest 2019, l’islandese “Woman at war – la donna elettrica” diretto da Benedikt Erlingsson, presentato in anteprima mondiale alla Semaine de la Critique di Cannes, film vincitore del Premio Lux del Parlamento Europeo. “Woman at war – la donna elettrica” è una commedia fuori dagli schemi che unisce emozione, impegno e divertimento.

 

La manifestazione avrà anche quest’anno una sezione speciale interamente a cura del Circolo Scandinavo con proiezione di film e corti con ospiti nordici, sabato 4 maggio dalle 16 alle 20.  Il lungometraggio presentato in questo spazio sarà “We are like oranges”, introdotto dalla regista e sceneggiatrice svedese Cecilia Gärding, film che affronta il tema del razzismo in Svezia in una sorta di saga ispirata ad “Alice nel paese delle meraviglie”, mentre alla proiezione dei corti sarà presente la regista finlandese Pia Andell.

 

Per la prima volta al Nordic Film Fest sbarca SKAM, la web serie prodotta in Norvegia diventata rapidamente un fenomeno internazionale; nata dal canale NRK P3 è stato portato in Italia da TIMvision. Ci saranno due momenti durante il festival per conoscere la storia e il linguaggio social del “teen drama”: la mattina di sabato 4 maggio, dalle ore 10 alle ore 13, un incontro in collaborazione con Bam! Strategie Culturali, il Nordic Film Fest ospita NRK P3, produttore di SKAM Norvegia, per un confronto con altri casi che hanno coinvolto il proprio pubblico con strumenti innovativi. All’incontro saranno presenti Marianne Furevold (SKAM NRK P3), Ludovico Bessegato (SKAM TIMvision), Prisca Cupellini (MAXXI) e Janet De Nardis (Rome Web Fest) con i moderatori di Bam! Strategie Culturali Federico Borreani e Francesca Lambertini; domenica 5 maggio alle ore 16, avrà luogo una “proiezione maratona” di SKAM con quattro episodi di SKAM Norvegia (proiettati per la prima volta al cinema in Italia) ed una sorpresa targata SKAM Italia.

 

Come nelle passate edizioni ci sarà una sezione dedicata allo Storytelling, a cura della Writers Guild Italia. L’incontro con ospiti del Nordic Film Fest, rappresentanti dell’industria cinematografica dei Paesi Nordici e sceneggiatori italiani, affronterà il tema del “gender” della scrittura. L’incontro si terrà presso l’auditorium dell’Ambasciata di Finlandia, venerdì 3 maggio alle ore 10.

 

Nordic Film Fest si avvale anche quest’anno dell’importante partnership con IED (Istituto Europeo di Design) che ha realizzato la sigla originale. Media partner del Nordic Film Fest 2019 è Romeing, il principale magazine mensile di lingua inglese a Roma, che dal 2010 aiuta gli “expats” e i turisti a scoprire la scena culturale, gli eventi e gli stili di vita della capitale.

 

Le proiezioni inizieranno: giovedì, venerdì, sabato e domenica alle ore 15.00 per concludersi alle ore 24.00 circa e saranno tutte a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

Per ulteriori informazioni e per le immagini in alta risoluzione da scaricare, si prega di visitare il sito: www.nordicfilmfestroma.com www.casadelcinema.it

 

 

Festival dell’Economia, Trento al centro della scena internazionale

“Globalizzazione, nazionalismo e rappresentanza”

Confronti e dibattiti sui temi contemporanei

E’ di nuovo Festival dell’Economia, per il XIV° anno Trento torna ad ospitare il confronto e il dibattito sui temi più contemporanei dell’ambito economico-sociale mondiale. Con un titolo “Globalizzazione, nazionalismo e rappresentanza”, quello che si aprirà a Trento il prossimo 30 maggio si preannuncia un Festival di potente attualità. Grandi ospiti, il sapere di alcuni messo a disposizione di tutti, belle opportunità di crescita personale e collettiva. E poi libri, musica, mostre, occasioni culturali da vivere intensamente fino al 2 giugno.

 

Quattordicesima edizione del Festival dell’Economia di Trento: dal 30 maggio al 2 giugno ci si muoverà fra incontri, conferenze, proiezioni cinematografiche e dibattiti a partire dai libri economici più interessanti pubblicati negli ultimi mesi. Inaugurazione con James Robinson, dell Università di Chicago, che, introdotto dal direttore del festival Tito Boeri, si chiederà “Cosa si può fare del populismo?”. Populismo, sovranismo, globalizzazione saranno al centro dell’attenzione.

 

Tito Boeri: «Il primo termine del festival è “globalizzazione” – un fenomeno in corso che ha reso più facile la circolazione di beni e persone. Di fronte a questo fenomeno ci sono state reazioni nazionaliste in molti paesi; ci si riconosce in una identità nazionale e c’è una spinta al protezionismo e a chiudere le frontiere all’immigrazione».

 

Si parlerà molto ovviamente dei risultati delle elezioni europee con ospiti italiani e internazionali; una serie di lectures saranno dedicate alla memoria del grande economista Alan Krueger scomparso un mese fa: «Più dell’80% dei relatori sono stranieri, ci sono grandissimi nomi di economisti».

Fra gli altri, Hilary Hoynes di Berkeley parlerà di reddito universale di base; Jan Zielonka e Cas Mudde delle origini di sovranismo e populismo; Elhanan Helpman si interrogherà sul rapporto fra globalizzazione e disuguaglianze, Joel Mokyr dei rischi di una stagnazione secolare nei paesi avanzati, Olivier Blanchard discuterà della sostenibilità del debito pubblico italiano.

Attesissimo l’intervento di John Bercow, speaker della Camera dei Comuni inglese e protagonista del dibattito parlamentare sulla Brexit.

 

La regina del pop è tornata: in radio il singolo “MEDELLÍN” primo estratto dall’album in uscita il 14 giugno

“MADAME X” è Madonna

L’anima latina in 15 tracce

È disponibile in tutti gli store digitali del mondo (https://vir.lnk.to/medellin) e per la programmazione radiofonica “MEDELLÍN” di MADONNA featuring MALUMA. Si tratta del primo singolo estratto da “MADAME X”, il quattordicesimo album in studio di MADONNA in uscita il 14 giugno.

 

“MADAME X”, pubblicato da Live Nation, Interscope Records e Maverick, è disponibile il pre-order. Prenotando l’album sarà possibile scaricare il singolo da tutte le piattaforme disponibili come Apple, Spotify e Amazon. Saranno selezionate e rese disponibili ulteriori tracce prima dell’uscita dell’album.

 

Mercoledì 24 aprile, alle ore 22:00 (ora Italiana), MADONNA presenterà in esclusiva la premiere mondiale del video di “MEDELLÍN” durante l’evento globale di MTV “MTV Presents Madonna Live & Exclusive: ‘Medellín’ Video World Premiere”.

 

Durante la serata in diretta da Londra, MADONNA incontrerà il dj inglese Trevor Nelson e i suoi fan per parlare delle influenze presenti nel nuovo album e delle forze creative dietro la sua trascendente carriera. Anche la pop star colombiana MALUMA parteciperà al programma in diretta da Miami.

Durante l’evento televisivo, inoltre, MADONNA risponderà alle domande che le verranno fatte via satellite da Sway Calloway e dai fan in diretta da New York, con ulteriori ospiti e eventi di MTV da Milano e San Paolo.

 

Vivere a Lisbona, in Portogallo, negli ultimi anni ha influenzato creativamente il lavoro dietro la realizzazione di “MADAME X”. L’album, infatti, sarà una collezione di 15 tracce inedite che celebrano la lunga relazione che MADONNA ha avuto durante la sua carriera con la musica e la cultura latina.

 

Cantate in portoghese, spagnolo e inglese, le tracce forti dell’album sono “MEDELLÍN”, co-prodotta con Mirwais, che coglie lo spirito della città natale di MALUMA; l’inno “I RISE”; la dancehall giamaicana “FUTURE” featuring Quavo e co-prodotta con Diplo, e infine l’innovativa “DARK BALLET” prodotta da Mirwais.

Registrato per 18 mesi tra Portogallo, Londra, New York e Los Angeles, per la realizzazione di “MADAME X” MADONNA ha collaborato con il produttore Mirwais e con altri nomi come Mike Dean e Diplo.

 

«Il mio disco è nato a Lisbona -ha dichiarato MADONNA- Ho trovato lì la mia tribù e un magico mondo di incredibili musicisti che hanno rafforzato la mia convinzione che la musica di tutto il mondo sia veramente connessa e che sia l’anima dell’universo».

 

MADAME X sarà disponibile in più versioni con tre copertine diverse: una versione standard, una versione deluxe digital con due bonus track, una versione deluxe international con tre bonus track non ancora annunciate, un doppio vinile, una musicassetta e un box set con all’interno i due cd deluxe, un 7” picture disc, una musicassetta, un poster e dei tatuaggi.

Ulteriori dettagli riguardo l’album, i video e le prossime apparizioni di MADONNA verranno annunciate nelle prossime settimane.

 

Anteprima musicale live all’Auditorium Parco della Musica

Alessandro D’Orazi  e la sua “Itaca”:

storie epiche ai confini della città

Si intitola ITACA, Storie epiche ai confini di una città il nuovo progetto musicale del cantautore e chitarrista Alessandro D’Orazi che verrà presentato in anteprima live all’Auditorium Parco della Musica (Via Pietro de Coubertin, 30- Roma) il 30 aprile, alle ore 21 presso la Sala Petrassi.

Insieme alla band capitanata da Alessandro (voce, banjo chitarra e narrazione) e composta da Pino Iodice (chitarre), Primiano Di Biase (pianoforte e fisarmonica), Alessandro Sanna (basso), Simone Federicuccio Talone (percussioni e batteria), Lucrezio De Seta (batteria) e Dedo (fiati), sarà “special guest” della serata il “Re Mida dell’estate” Edoardo Vianello, con cui l’artista ha fondato una scuola di musica (Sotto i raggi del sol) e che regolarmente accompagna nei suoi concerti tuttora in giro per l’Italia.

 

Il lavoro discografico, secondo per D’Orazi dopo Alé, è un vero e proprio concept album che comprende 12 brani correlati di cartoline ricche di disegni simbolici che fungono da traccia nell’itinerario di un viaggio musicale pervaso da sentimenti genuini e atmosfere sonore differenziate.

«Itaca è l’Isola mitica, metafora di felicita’, desideri e speranze -spiega D’Orazi che molti conosceranno anche per la sua fervida attività sociale e artistica nella rivalorizzazione culturale del territorio di San Basilio, territorio appunto “ai margini” della Capitale, “Il viaggio per raggiungerla”- può esser paragonato alla Vita di ognuno di noi, come in un’avventura epica capita che le disillusioni, le storie e le occasioni mancate troppe volte ci allontanano dal suo approdo».

 

Itaca, album prodotto da Dale Records e disponibile proprio dal 30 aprile in tutte le piattaforme digitali online, rappresenta per l’artista anche un porto in cui fermarsi per raccontare, ascoltare, immaginare storie di piccole vittorie, sogni e follie incontrate in mare durante il viaggio. Questo oceano fluttua, infatti, tra gli incontri con i personaggi liberamente (ma non troppo) ispirati alla quotidianità della sua periferia natia: ad ogni canzone è associata una storia che descrive, con più o meno ironia (e con molta spontaneità altruista), la vicenda, il carattere e le vicissitudini di un personaggio. Ingresso (comprensivo di prevendita). Intero: € 15 – Ridotto: € 10. Biglietti in vendita all’Auditorium e su Ticket One.

 

Nel 2020 il ritorno live: 10 concerti all’Arena di Verona

Zucchero “Sugar” Fornaciari

Riabbraccia l’anfiteatro

Legati da tempo da un rapporto speciale, si riconferma ancora una volta la grande intesa tra ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI e la Città di Verona, che ospiterà in esclusiva nel suo prestigioso anfiteatro gli unici 10 concerti che l’artista terrà in Italia nel 2020, a partire dal 22 settembre.

 

Dopo le 7 date sold out del “Chocabeck Tour” nel 2011 e i 22 show realizzati durante il “Black Cat World Tour” tra il 2016 e il 2017, ZUCCHERO sceglie di nuovo l’Arena di Verona, per lui «uno dei più bei posti al mondo per fare musica», come unica tappa italiana del suo prossimo tour mondiale.

 

Queste le date dei 10 concerti di Zucchero in programma in Italia nel 2020, all’Arena di Verona: 22 settembre, 23 settembre, 25 settembre, 26 settembre, 27 settembre, 29 settembre, 30 settembre, 2 ottobre, 3 ottobre e 4 ottobre.

 

I biglietti saranno disponibili in prevendita dalle ore 16.00 di ieri, giovedì 18 aprile, su TicketOne.it e dalle ore 11.00 di venerdì 26 aprile nei circuiti di vendita e nelle prevendite abituali. Per info: www.friendsandpartners.it

 

Già annunciati, inoltre, due importanti live il 10 e l’11 giugno 2020 alla Royal Albert Hall di Londra, il tempio della musica londinese in cui l’artista si esibirà a grande richiesta dopo i 2 show sold out del “Black Cat World Tour”.

Sulla scia della vittoria del Premio Tenco (lo scorso ottobre), Zucchero nel 2020 tornerà ad entusiasmare il pubblico con i suoi imperdibili e straordinari live, dopo 2 anni in giro per il mondo con un tour trionfale di 166 concerti in 5 continenti (proponendo live il suo ultimo disco di inediti “Black Cat” e i suoi grandi successi).

 

Tra i maggiori interpreti del rock blues in Italia, Zucchero (all’anagrafe Adelmo Fornaciari) nella sua carriera ha venduto oltre 60 milioni di dischi, di cui 8 milioni con l’album “Oro, incenso & birra”. Oltre a essere il primo artista occidentale a essersi esibito al Cremlino dopo la caduta del muro di Berlino, Zucchero è anche l’unico artista italiano ad aver partecipato al Festival di Woodstock nel 1994, al Freddie Mercury Tribute nel 1992 e a tutti gli eventi del 46664 per Nelson Mandela. È, inoltre, uno dei pochi artisti italiani nominato ai Grammy, con Billy Preston ed Eric Clapton come best “R&B Traditional Vocal Collaboration”. Il suo concerto nel dicembre 2012 all’Istituto Superiore di Arte di L’Avana è stato ritenuto il più grande live mai tenuto da un cantante straniero a Cuba sotto embargo. Con oltre 65.000 persone presenti, a luglio 2018 si è esibito ad Hyde Park, in occasione del British Summer Time di Londra, accanto ad artisti internazionali del calibro di Eric Clapton, Santana, Steve Winwood. La sua musica si è estesa oltre i confini nazionali grazie anche alle numerose collaborazioni con artisti internazionali del calibro di Bryan Adams, The Blues Brothers, Bono, Jeff Beck, Ray Charles, Eric Clapton, Joe Cocker, Elvis Costello, Miles Davis, Peter Gabriel, John Lee Hooker, B.B. King, Mark Knopfler, Brian May, Luciano Pavarotti, Iggy Pop, Queen, Alejandro Sanz, Sting e molti altri.

 

RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.ilsalto.net/appuntamenti-culturali-in-italia-aprile/
Twitter