il Salto – Blog di transizione

Redazione

Cos’è il Salto?

Una testata, un network euro-mediterraneo di informazione indipendente e una piattaforma per il giornalismo cooperativo. È tutto questo e molto di più ilSalto, nato dall’impegno di un collettivo di giornaliste e giornalisti che hanno unito le loro esperienze e competenze per dar vita a un progetto innovativo di giornalismo indipendente. Vogliamo contribuire a risolvere il problema di un pubblico – i nostri attuali e potenziali lettori – stretto nella morsa tra un’informazione manipolata e controllata dal potere economico-finanziario e il “fai da te” sgangherato delle fake news e degli agitatori del populismo xenofobo, fascista, omofobo e sessista. E abbiamo l’ambizione di codeterminare, insieme ai nostri partner e lettori, le linee guida del nostro lavoro editoriale, per avvicinare produzione e fruizione dei contenuti e contestualmente riflettere e sensibilizzare sulla necessità di un’informazione indipendente nel nostro Paese e non solo.

Per questo abbiamo messo insieme pratiche, tecniche e professionalità in grado di dar voce alle istanza di popoli e territori e non soltanto a quelle di governi e istituzioni, di raccontare “dall’interno” fatti e fenomeni e di favorire il confronto tra punti di vista diversi, di promuovere analisi, inchiesta e approfondimento nell’ottica dello slow journalism, e di praticare il cosiddetto giornalismo costruttivo, individuando le iniziative, le esperienze e le imprese che contribuiscono a realizzare un modello di società fondato sul benessere diffuso, sulla riduzione delle diseguaglianze, degli sprechi e degli impatti sociali e ambientali negativi.

ilSalto è un organo di informazione democratico a partire dal modo in cui si finanzia. Se vuoi la partecipazione, crea partecipazione, se vuoi spazi di indipendenza e libertà di pensiero, costruiscili. Un giornale che rappresenta, evoca e racconta la discontinuità necessaria in tanti campi e in tante condotte di cui spesso ci lamentiamo ma sulle quali difficilmente riusciamo a incidere.

Eccoci allora al lavoro per mettere in piedi la cooperativa editoriale che editerà ilSalto con il contributo di un network composto da giornali, giornalisti, movimenti, associazioni, gruppi informali, studiosi e tanto altro. Se facciamo ilSalto è perché abbiamo una rete ampia e forte a sostenerci, in un contesto di reciprocità. Ma ilSalto è anche un hub grazie al quale si potranno sostenere e co-produrre dal basso progetti legati al racconto e all’analisi del presente: documentari, inchieste, reportage, dossier e altri prodotti editoriali saranno cofinanziati con l’aiuto dei lettori.

 

Questo blog

Questa versione “transitoria” del sito nasce per rispondere all’esigenza di muovere i primi passi con le nostra attività mentre prosegue la progettazione della piattaforma che sarà on line all’inizio del 2018. Su queste pagine, fino al 30 settembre i lettori e le lettrici avranno un assaggio del futuro lavoro, con focus specifici soprattutto sulle nuove forme di giornalismo partecipativo e collaborativo e su tutto ciò che nella società rappresenta “il salto” praticato o necessario.

Questi mesi serviranno anche ad arrivare alla nascita della cooperativa editoriale e a mettere a punto la collaborazione con i partner italiani ed europei – la nostra rete – che contribuiranno ad alimentare e arricchire i contenuti de ilSalto.

 

Come sostenerci

ilSalto si sostiene puntando su diverse attività: dalla pubblicità ai fondi per l’editoria, dai progetti – europei e non – a forme di pubblicità e collaborazioni commerciali (sempre rispondenti a un codice etico condiviso con i lettori, le lettrici e con i partner), fino alla fornitura di servizi di comunicazione e alle attività di formazione. Il contributo più importante, soprattutto in questa fase di avvio del progetto, è quello che arriva da parte delle lettrici e dei lettori, di chi crede che ci sia spazio in questo Paese per un giornalismo libero, indipendente e diverso da quello proposto dai sistemi oligopolistici che controllano i media mainstream. Per questo chiediamo a tutti di sostenerci, ciascuno secondo le proprie possibilità, attraverso la nostra campagna di crowdfunding e di starci accanto anche fisicamente, venendo a farci visita in redazione, ospitando presentazioni del giornale e del progetto in giro per il Paese e immaginando insieme eventi e occasioni di autofinanziamento.

Read the English version of this article

Sostieni il Salto, partecipa alla campagna di crowdfunding

RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.ilsalto.net/cosa-il-salto/
Twitter